Il Droide Arto Destro Bubasti II

difficoltà: 6c+ / 6b obbl
esposizione arrampicata: Nord-Est
quota base arrampicata (m): 1550
sviluppo arrampicata (m): 80
dislivello avvicinamento (m): 340

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: block65
ultima revisione: 21/05/10

località partenza: Forno Alpi Graie (Groscavallo , TO )

punti appoggio: Albergo Savoia

cartografia: Alta Valle Orco n° 14 - Escursionista e Monti Editore

bibliografia: Vallone di Sea, un mondo di pietra di Marco Blatto, Vivalda Editori

note tecniche:
Breve via che si sviluppa sul lato destro del Droide, con arrampicata rude e d'incastro. Caratteristico il camino fessura strapiombante del seconto tiro, che obbliga ad alcuni movimenti faticosissimi. La via è parzialmente attrezzata con spit rock anni ottanta da 10 mm, ed occorre dunque un aserie di friend per integrare.

descrizione itinerario:
Attaccare l'Arto Destro del Droide quasi alla congiunzione con la parete dell'Antro Nero. Salire una fessura verticale chiusa da un tetto, che si supera con incastro di mano (5c, 1 chiodo).
Continuare per una fessura successiva abbastanza larga, guadagnando un diedro aperto (5b).
Vincerlo con passaggio delicato (5c) e uscire su un ballatoio sotto la volta strapiombate,caratterizzata a sinistra da una lama-fessura(S1, spit+chiodo).
Impegnarsi nella fessura strapiombante, prima a incastro e poi con una dulfer rovescia assai dura (6bc, 3 spit), guadagnando una placca inclinata sul versante est dell'Arto (S2 su due spit). Entrare nel diedro soprastante vincendo una dura placca (6c+, spit) e percorrerlo fino a quando un pilastrino fessurato, un pò aggettante, non consente di raggiungere la sommità del Droide (6a+).

Discesa:
andare a destra qualche metro e reperire le calate attrezzate di "Oktoberfest", dalle quali si scende con due doppie alla base.