Camicia (Monte) dal Rifugio Fonte Vetica per Vallone di Vradda

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1600
quota vetta/quota massima (m): 2564
dislivello totale (m): 964

copertura rete mobile
wind : 40% di copertura
vodafone : 60% di copertura

ultima revisione: 10/01/10

località partenza: Rifugio Fonte Vetica (Castel del Monte , AQ )

cartografia: Carta 1:25000 Gran Sasso CAI AQ

bibliografia: Scialpinismo Gran Sasso :C.Persio

accesso:
Giunti a Campo Imperatore (d'inverno l'unica strada di accesso è quella che passa per Calascio e Castel del Monte) si raggiunge il rifugio di Fonte Vetica dove si parcheggia (1600 m circa).

note tecniche:
La salita e la discesa del Vallone di Vradda al monte Camicia è sicuramente una classica dell'Appennino. Frequentata e senza grosse difficoltà può essere fatta in diversi modi, salendo direttamente sul fondo del vallone oppure, come descritto sotto, traversando sul versante sud del monte Tremoggia. Entrambi gli itinerari si ricongiungono sotto la sella prima della cima. Entrambi i percorsi sono soggetti a pericoli oggettivi (valanghe) per cui occorre stare molto attenti alle condizioni della neve anche se sul versante sud del Tremoggia il manto nevoso tende ad assestarsi più rapidamente.


descrizione itinerario:
Da Fonte Vetica (1610 m circa) si sale in direzione di un canalino a destra del vallone. Prima si entra nella pineta quindi, una volta superate le ultime piante, si risale un canale abbastanza marcato e, dove questo termina, si obliqua verso sinistra fino ad una selletta a picco sul vallone (1975 m circa, 0.40 ore).
Da qui inizia un lunghissiso traverso che taglia tutto il versante del Tremoggia fino ad entrare nel vallone di Vradda, poco sotto la sella tra il Camicia e la cresta che conduca al Monte Tremoggia. Giunti alla sella (2480 m, 2.00 ore) si risale l'ampio pendio soprastante tenendosi sulla sinistra fino alla cresta finale che, in breve, conduce in vetta (2564 m, 2.15 ore).

Ridiscendere per un breve tratto la cresta quindi "buttarsi" a destra per l'ampio versante nord-est costeggiando le pareti rocciose fino a raggiungere il vallone. Da qui ci si tiene sul fondo fino a q. 2100 m circa dove conviene traversare a destra per prendere un canale parallelo che, dopo una breve strettoia, riporta sul canale principale. Senza difficoltà si segue il fondo della valle e giunti sul piano (briglie) si traversa verso sinistra fino al parcheggio (0.45/1.00 ora).


Variante ripida per il Canale del Masso del Camicia (condizioni sicurissime):si scende verso Est per circa 10-15m.Si taglia poi subito a dx (direzione Sud) e si raggiunge rapidamente l'inizio dell'elegante e ripido canale che attraversa il Masso del Camicia.Discesa inizialmente su pendenze di circa 45° con gradoni scalinati che la aumentano ulteriormente (S4-S5).Dopo circa 50-100 m. la pendenza scema attestandosi sui 35-40°.E' possibile comunque entrare nel canale 50m. circa più in basso della testata,dove è situata una selletta e dove la pendenza risulta già diminuita.