Pavaglione Trittico del Pavaglione (traversata)

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 600
quota vetta/quota massima (m): 900
dislivello totale (m): 800

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura

contributors: larice
ultima revisione: 04/03/04

località partenza: Campo Ligure (Genova , GE )

punti appoggio: Campo Ligure

cartografia: I.G.C. Genova - Varazze (1:50.000)

bibliografia: Note del Sig. Piombo di Masone

note tecniche:
Uscire al casello di Masone. Ci si dirige a nord verso Ovada per circa tre Km. Poco prima del ponte sulla ferrovia all’ingresso di Campoligure, una rotabile a sinistra attraversa lo Stura, passa sotto l’autostrada e in poco più di 3 Km. arriva poco oltre località case Bussero, dove la strada ricomincia a scendere. (il comune è Campo Ligure, ma la finestra non lo accettava)

descrizione itinerario:
Si lascia l’auto e si risale lungo una strada interpoderale che passa inizialmente sotto il versante est del Monte Pavaglione (mt. 890), al quale più in alto si accede per il versante sud.. Dalla cima si prosegue in cresta e si ridiscende per riprendere la carrareccia che risale verso il Colle dei Ferri, sul displuvio tra l’Orba e lo Stura, da cui salendo a sinistra per una rada e breve boschina si raggiunge la cima omonima detta anche Monte Faiotto (mt. 908). Si scende sulla cresta verso nord, superando il colle e proseguendo sul crinale fin dove si scende lungo un evidente pendio triangolare che porta ad un’amena valletta percorsa da un ruscello. Rimesse le pelli si risale sulla vetta della Roccianera (mt. 878) da cui si scende il versante est alla fine del quale ci si riaggancia alla rotabile sotto il Pavaglione, che può essere nuovamente risalito. La traversata richiede quattro pose delle pelli. Si tratta di un escursione in ambienti poco frequentati e con pendii di discesa molto remunerativi per un dislivello complessivo di circa 800 mt.