Chermontane (Punta) dalla Val Clavalitè

tipo itinerario: bosco fitto
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Ovest
quota partenza (m): 1162
quota vetta/quota massima (m): 2680
dislivello totale (m): 1518

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura

contributors: dani
ultima revisione: 09/03/09

località partenza: Lovignana (Fenis , AO )

cartografia: IGC fogli Ivrea Biella bassa Val d' Aosta e Gran Paradiso

bibliografia: Guida dei Monti d' Italia Emilius-Rosa dei Banchi

accesso:
Autostrada A5 Torino-Aosta, uscita Nus; si prosegue per Fenis e si seguono successivamente le indicazioni per la Val Clavalitè, a destra nella parte alta del pease lungo la via centrale. Si prosegue lungo la strada asfaltata molto bella superando Lovignana, e raggiungendo il piazzale poco prima della conca del Pian Clavalitè a 1525 m, dove occorre lasciare l’auto (oltre la sterrata è consentita ai soli aventi diritto). Qui si può arrivare solo a fine stagione.

note tecniche:
La Punta Chermontane è una grossa sommità, visibile già dal fondo valle, posta all’ estremità nord della cresta che dall’ Avic scende a separare la Val Clavalitè dal Vallone di Ponton. Scarsamente frequentata d’ estate, offre un’ interessante gita sci alpinistica, consigliabile.

descrizione itinerario:
Da Lovignanaz (1162m) seguire la carrareccia che percorre il fondo della Val Clavalitè sino al piano di Clavalitè. Seguire per breve tratto la strada che scende sul pianoro, fino ad una deviazione a sinistra che conduce ad alcune abitazioni (località Chapieux, 1545m). Seguire la deviazione (indicazioni per l’ Alpeggio di Piccola Bellalanaz) ed al suo termine proseguire nel bosco di pino uncinato che si apre dietro l’ ultima delle case. Il sentiero che sale all’ Alpeggio di Piccola Bellalanaz, verso i 1800m di quota compie un traverso verso ovest in direzione della Costa del Fagiano che separa il presente vallone da quello che scende dal colle di Raye Chévrère. Seguire il sentiero fino ad uscire dal bosco, superare alcuni pendii ripidi e quindi compiere un deciso traverso verso sinistra (est) per portarsi nella comba dove sorge l’ Alpeggio di Piccola Bellalanaz (2246m). Da qui dirigersi in direzione di un evidente dosso che scende dalla cresta che collega il colle di Bellalanaz alla Punta Chermontane. Salire il dosso e raggiungere la cresta. Per essa che, dopo un tratto iniziale più stretto, ridiventa ampia e percorribile con gli sci, raggiungere la cima della Punta Chermontane. Dalla sommità, se le condizioni lo permettono, si può scendere in sci direttamente lungo la parete sud-ovest, altrimenti ritornare per cresta fino al dosso percorso in salita. In discesa, giunti verso i 1800m, di quota è possibile scendere direttamente verso nord evitando di ripassare per il pianoro di Clavalitè.