Nevé de la Rousse (Col du) Traversata dei tre colli, dal Colle del Gran S. Bernardo

tipo itinerario: altro
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1750
quota vetta/quota massima (m): 2753
dislivello totale (m): 1500

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: filros
ultima revisione: 31/03/10

località partenza: Saint Rhemy (Saint-Rhemy-En-Bosses , AO )

punti appoggio: Ospice du Grand Saint Bernard

note tecniche:
Splendido itinerario in traversata, generalmente compiuto con pernottamento all'ospizio del Gran San Bernardo. Da effettuarsi con neve sicura in particolare nella discesa del primo e del secondo colle (traversi su ripidi pendii). Discesa molto lunga, bella nei primi pendii, poi un lungo viaggio in una natura stupenda verso Liddes. Necessario organizzarsi per il rientro a Saint Rhemy. E' anche possibile salire dall'uscita del traforo del Gran San Bernardo (lato svizzero), risparmiando un pò di salita il primo giorno. Itinerario da compiersi solo con buona visibilità che offre un panorama molto bello sul Monte Bianco.

descrizione itinerario:
1° Giorno: salita all'Ospizio del San Bernardo.
2° Giorno: discesi fino a dopo la galleria piegare a destra verso l'evidente colle Fenêtre de Ferret (2698).
Tolte le pelli scendere fino a dove il vallone riprende a salire, decidendo in base alle condizioni se attaversare con un lungo traverso in alto o scendere per poi piegare verso dei massi da dove rimesse le pelli si può risalire verso il Col d'Arpalle (2656).
Dal colle scendere perdendo circa 150 metri di dislivello attraversando pendii ripidi, pericolosi con neve non assestata.
Con una risalita di circa 300 mt si risale al Col du Nevé de la Rousse (2752).
Da qui si scende nel centro del vallone esposto a nord fino all'inizio del bosco, da dove mantenendosi sulla destra si imbocca una stradina che rimane alta sul fondo del vallone. Attraversare il costone e quindi scendere direttamente per bosco e poi prati su Liddes.