Ormea (Pizzo d') da Quarzina

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BRA / F   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1326
quota vetta/quota massima (m): 2475
dislivello totale (m): 1150

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
tim : 46% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: marcog72
ultima revisione: 14/12/08

località partenza: Quarzina (Ormea , CN )

note tecniche:
E' la prima montagna significativa delle Alpi Liguri proveniendo da oriente. Per la sua posizione, nelle giornate terse consente di apprezzare un vasto panorama, dalle Alpi Orobie alle Alpi Cozie, alla pianura cuneese, a gran parte del golfo ligure, alle Alpi Apuane, alla costa settentrionale della Corsica.
Gita facile, tranne l'ultimo tratto roccioso, che richiede l'uso dei ramponi e della piccozza in caso di neve o ghiaccio.

descrizione itinerario:
L'itinerario descritto segue quello della classica gita scialpinistica.
Da Ormea si raggiunge la frazione Quarzina, seguendo le indicazioni poco fuori il capoluogo.
Parcheggiata l'auto poco della frazione in un piccolo slargo sulla sinistra della strada, si imbocca una mulattiera che parte nei pressi dell'indicazione del nome della frazione e attraversa l'abitato raggiungendo le case Brignacchi (fontana), dove inizia una pista sterrata che si segue.
La pista, dopo un tornante, punta prima a ENE in direzione di un gruppo di ripetitori, quindi piega a NO risalendo in falsopiano una vaga conca prativa.
Si aggira sul versante occidentale il rilievo del Castello di Quarzina, e si punta direttamente all'evidente ripetirore sotto la vetta, risalendo un'ampia dorsale. Lasciato a destra il ripetitore, si risale l'ultimo breve e ripido pendio fino al castello roccioso sommitale.
Qui si lasciano le racchette e, calzati se necessari i ramponi, si supera un breve camino roccioso, si percorre un tratto di cresta piuttosto affilato ma pianeggiante (cornici in assenza di traccia), quindi con un'ultima breve ripida rampa si raggiunge la croce di vetta.