Montagnazza Giro del Colle Damone - Colle Frasca da Piossasco

difficoltà: OC+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 297
dislivello salita totale (m): 720
lunghezza (km): 22

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: savarino
ultima revisione: 02/11/10

località partenza: Piossasco (Piossasco , TO )

note tecniche:
Gita non lunga ma con discesa alquanto impegnativa, con dei tratti che richiedono tecniche trialistiche per poterlo ciclare tutto. In salita poi dal Colle di Prè, se seguiamo la seconda opzione dobbiamo portare la nostra bici in condizioni non proprio agevoli, ma vale la pena perché per raggiungere la Montagnazza il tracciato transita in luoghi poco battuti e molto suggestivi.

descrizione itinerario:
Si parte da Piossasco e si prende per S. Vito, con la sua bellissima chiesa, dalla chiesa proseguiamo ancora per poco e poi imbocchiamo la sterrata che porta ad addentrarci nel Parco Montano del Monte San Giorgio, cominciamo ora a salire con regolare pendenza in questi bellissimi boschi fino al Colle della Serva (non segnalato).
Dal Colle seguiamo un sentiero che si diparte verso sud ovest che con dei brevissimi tratti non ciclabili, (tratti di pochi metri) ci porta con un lungo traverso al Colle di Prè metri 720 e km 8 circa.
Ora ci restano due possibilità.
1) Seguire la sterrata verso nord passando per Madonna della Neve poi Prese di Piossasco e successivamente Prese di Sangano e sempre su sterrata si transita nei pressi di ripetitori televisivi fino a scendere poi al Colletto Damone sempre su sterrata.
2) Dal Colle di Prè imboccare un sentiero segnalato di rosso che inizialmente ciclabile e bello, ma poi la ciclabilità finisce nei pressi di un grosso traliccio e diventa solo più una traccia che in circa mezz’ora e 150 metri di dislivello, seguendo sempre con molta attenzione i segni rossi ci porta a transitare nei pressi della punta Montagnazza, dopo aver aggirato sulla sinistra nel senso di marcia dei massi rocciosi, perveniamo ad un bivio dove il sentiero scende, noi andiamo a destra sempre segnato in rosso ancora in leggera salita per poco e poi il sentiero comincia a scendere e diventa tutto ciclabile arrivando cosi con bellissima discesa al Colle Damone a metri 770 e km 10 circa.
Ora imbocchiamo sempre sulla sinistra un sentiero con segnalazione Colle della Frasca, che sempre ciclabile raggiunge uno stradello, con un’inversione a u verso sinistra sud arriviamo dopo breve al Colle Frasca.
Ora lo stradello diventa di difficile ciclabilità (OC+) rovinato dall’acqua, scendiamo su di esso ed in poco tempo ci porta in località Allivellatori trovando poi l’asfalto e quindi rientrando a Piossasco con due possibilità, al km 16 circa, continuare sull’asfalto ed attraversare il rio Comba, oppure proseguire su uno sterrato e arrivare così a Piossasco passando per le varie cascine.