Utìa de gran Fanès da Cortina d'Ampezzo

difficoltà: OC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1200
dislivello salita totale (m): 1000
lunghezza (km): 39

copertura rete mobile
dato non disponibile

ultima revisione: 23/04/09

località partenza: Cortina d'Ampezzo (Cortina d'Ampezzo , BL )

punti appoggio: Utìa de gran Fanès

cartografia: TABACCO foglio 03 1:25000

note tecniche:
panorami notevoli, abbastanza impegnativa per le pendenze ed il fondo non sempre perfetto...da provare

descrizione itinerario:
Partenza dal centro di Cortina imboccare la pista ciclabile che corre sul tracciato della vecchia ferrovia in direzione Fiames-Dobbiaco e seguirla per circa 8km. (falsopiano in leggera salita, fondo ottimo) fino alla località Podestagno, di qui svoltare a sx sul sentiero 201 e con breve tratto in salita raggiungere la S.S. 51 e imboccarla in direzione Cortina fino ad un ampio tornante a Sx ove si dirama una strada secondaria che porta verso la val Salata e Sennes, imboccata quest’ultima dopo pochi metri svoltare a sx sul sentiero 401 seguendo le indicazioni per la valle di Fanès e dopo alcuni tratti in salita su ottimo fondo si perviene ad un ponte su una profondissima forra.
Pochi metri più avanti c’è un belvedere e con sentierino esposto e fattibile solo a piedi si può fare una deviazione per ammirare le imponenti cascate di Fanès (consigliato).
Di qui imboccare la strada per la val di Fanès (sentiero nà10) e con tratti molto duri raggiungere il L. de Fanès (1834m).
Dopo un breve tratto in piano affrontare ancora rampe molto ripide e con fondo molto sconnesso e difficilmente ciclabile (km 19 dalla partenza) con tratto molto bello e panoramico con torrente sulla sx. fino al posto di ristoro Gran Fanès 2100 m.
Possibilità di proseguire fino al rifugio Fanès con ulteriori 200 m circa di dislivello.
Rientro attraverso l’itinerario di salita fino ad incontrare l’asfalto poi continuare per il percorso pedonale verso cortina che, passando per il campo volo, porta il località Fiames da cui per la S.S. 51 si torna a Cortina.
Ciclabilità: in salita 85% in discesa 100%