Alben (Monte) - Cima Croce Canale del Sacco

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1350
quota vetta (m): 1975
dislivello complessivo (m): 625

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: grivola
ultima revisione: 15/12/19

località partenza: Oltre il Colle (Oltre Il Colle , BG )

cartografia: Kompass n. 104, Foppolo Valle Seriana

bibliografia: Romelli-Cividini,

accesso:
Giunti a Oltre il Colle dalla Val Seriana o dalla Val Brembana salire verso la piccola pista da sci del paese, dove si può comodamente parcheggiare

note tecniche:
La caratteristica principale del canale del Sacco, uno dei più facili sul Monte Alben, è sicuramente la comodità: avvicinamento minimo, dislivello minimo, difficoltà concentrate in 60-70 m, sviluppo ridotto. Questo ne fa una meta privilegiata anche nelle giornate più corte dell’anno, a patto che ci sia abbastanza neve.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio risalire direttamente lungo la pista da sci alle cui spalle è già evidente la parte bassa del canale del Sacco.
Oltre la pista proseguire in salita giungendo in pochi minuti ad una sorta di dosso artificiale che si segue verso sinistra scendendo di pochi metri fino all’inizio del canale (20 minuti dal parcheggio).
Risalirlo su pendenze contenute fino al punto in cui sembra sbarrato da una alta fascia rocciosa. Traversare quindi a destra e piegare subito dopo a sinistra: il canale torna ad essere ampio ed evidente fino ad allargarsi in una vera e propria conca.
Qui la pendenza comincia ad aumentare; proseguire costeggiando l’alta parete di roccia quasi verticale che lo delimita sulla destra fino a un breve salto quasi verticale, punto in cui inzia il tratto più impegnativo della salita.
Si può aggirare sulla sinistra il salto (qualche passo delicato per la consistenza della neve, possibilità di assicurazione con friends), poi con una diagonale verso destra salire fino alla basse del torrione roccioso soprastante, da cui con un deciso traverso orizzontale (ottimi maniglioni per le mani) si giunge ad una comoda grotta con ottimi spuntoni per attrezzare una sosta.
A destra della grotta aggirare un masso per un muretto roccioso di 2-3 metri (III). All’uscita dal muretto svoltare a sinistra su pendenze solo inizialmente sostenute e che progressivamente si riducono.
Ci si ritrova sul lato destro del canale, ora molto ampio, che termina sulla cresta su pendenze sempre minori. Giunti in cresta, salendo verso destra per pochi minuti si giunge alla Cima Croce.
Per la discesa proseguire lungo la cresta fino a giungere ad un avvallamento che immette, sulla destra, ad un ampio pendio che va seguito su pendenze inizialmente abbastanza sostenute puntando direttamente alla pista da sci della partenza.