Beinn Dorain da Bridge of Orchy (Scozia)

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 165
quota vetta/quota massima (m): 1076
dislivello salita totale (m): 951

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: coboldo
ultima revisione: 09/12/19

località partenza: Bridge of Orchy (undefined , Argyll and Bute Council )

punti appoggio: Hotel Bridge of Orchy

cartografia: Harvey BMC British Mountain Map 1:40000 Schiehallion

bibliografia: The Munros: Scottish Mountaineering Club Hillwalkers' Guide by Donald J. Bennet and Rab Anderson

accesso:
Provenendo da Sud (da Glasgow o Edimburgo) lungo la A85, giunti a Tyndrum voltare a Nord sulla A82 verso Glencoe e dopo circa 9 km raggiungere Bridge of Orchy dove si parcheggia.

note tecniche:
Gita facile a un bel Munro di forma perfettamente conica se visto dalla A82 per Tyndrum. Come per tutte le gite in Scozia non vi sono cartelli indicatori, frecce o segnavia di alcun tipo. Il sentiero è comunque sempre evidente e nella parte superiore alcuni ometti segnalano il percorso, molto utili specie in caso di scarsa visibilità (assai frequente da queste parti).

descrizione itinerario:
Da Bridge of Orchy di fronte all'hotel omonimo prendere verso Est la stradina asfaltata in salita che conduce alla stazione ferroviaria. Oltrepassare la ferrovia mediante un sottopassaggio al di là del quale si incontra l'ampio sentiero della West Highland Way, che si trascura per prendere a sinistra un sentiero sassoso che risale la valle a moderata pendenza a fianco del torrente Allt Coire an Dothaidh. Il sentiero, sempre ben marcato, supera alcune zone paludose, attraversa il torrente e sale più ripido e sassoso ad una sella q.700 m circa. L'ambiente diviene selvaggio e dalla sella si apre la vista verso Est sul Loch Lyon. Dalla sella q. 700 m voltare a destra (Sud) e su terreno roccioso seguire l'ampia cresta superando qualche gradino elementare (ometti). In seguito la cresta si trasforma in ampi pendii prativi percorsi da una traccia. Lasciato a destra un piccolo laghetto, proseguire verso Sud sull'ampio crestone e giungere all'anticima q.1050 circa (grosso ometto). Dall'anticima scendere una ventina di metri sulla cresta erbosa elementare e risalire alla vera vetta m 1076. Panorama vasto e magnifico. Discesa per l'itinerario di salita.
Volendo dalla sella q.700 m si può salire verso NE per tracce e ripidi pendii erbosi al Beinn an Dothaidh (m 1004).

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale