Yale (Bivacco) da Faller

Yale (Bivacco) da Faller

Dettagli
Dislivello (m)
700
Quota partenza (m)
780
Quota vetta/quota (m)
1450
Esposizione
Ovest
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
sent. 1-2, segnavia bianco/rossi - giallo/rossi

Località di partenza Punti d'appoggio
bivacco Yale

Note
Breve escursione adatta alle mezze stagioni, molto panoramica sulla piana di Fonzaso e i monti circostanti. Possibilità di giro ad anello allungando fino alla cima di Monte Avena, Malga Campon. Itinerario segnalato bene, salvo nei pressi della Casa Vacanze dei Canossiani.
Avvicinamento
Da Feltre in direzione Fiera di Primiero. Superata la prima galleria, salire al primo bivio a dx (Ponte Serra) con indicazione Faller. Parcheggio all'inizio del paese.
Descrizione

Dal chiesa di Faller, seguire l’evidente mulattiera ben segnalata (cartelli) nel bosco di faggi. Si oltrepassano radure con case fino a un bivio (20′): diritti verso malga Campon, a dx verso cima Loreto (sent. 2). Dopo circa 10′ si arriva nei pressi della Casa dei Padri Canossiani dove arriva una strada da Faller recentemente asfaltata. Stare subito a sx (segni giallo/rossi), scendere un bel prato e imboccare un sentierino poco visibile da sopra tra fitti bassi pini. Si arriva alla balconata di Cima Loreto mt 903 che più che una cima è un belvedere sulla valle e il paese di Fonzaso proprio sotto. Qui arriva proprio da Fonzaso un bel sentiero segnalato(v. guida citata).
Seguendo i segnavia si inizia a salire lungo il panoramico costone e in circa 20′ si arriva alla terrazza del bel bivacco Yale. Da qui in circa 40′ si arriva al panoramicissimo Monte Avena.
Il bivacco perfettamente mantenuto dal Gruppo Artiglieri in posizione panoramica con una bella terrazza coperta, fontana con acqua corrente e una stanza con tavoli e stufa offre una più che piacevole sosta con qualsiasi tempo. La zona dormitorio è chiusa.
Discesa per lo stesso itinerario se ci si ferma al bivacco o per il sent.nr 1 se si sale a Malga Campon. Prima di arrivare a Faller, si può deviare a sx. per la frazione di Ramen per un viale con faggi molto grossi.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
L'altopiano di Faller/Sovramonte è noto come luogo di produzione della mela prussiana (pom prussian). Ovunque si scorgono radure con meli, alcuni molto vecchi. Questo frutto sembra sia stato portato a metà del 1800 da minatori che tornavano al paese dalla Prussia.
Si tratta di una mela assolutamente biologica, che si conserva a lungo a cui viene dedicata una festa la quarta domenica di ottobre. Allora in tutto il paese di Faller vengono allestiti stand con le mele e i prodotti del territorio (patate e fagioli). La particolarità di questa festa è che ci sono solo artigiani e produttori locali, quindi non si trovano gli onnipresenti venditori di torroni o marzapane o pecorino sardo...
Comunque tutto l'altopiano merita una visita per l'ambiente incontaminato e la tranquillità.
per info:www.magicoveneto.it/.../Sovramonte/Faller.
www.albergodiffusofaller.it/
Cartografia:
Carta Tabacco 023 - Alpi Feltrine
Bibliografia:
Elio Poletti - Sovramonte DBS edizioni
lancillotto
03/12/2017
3 anni fa
6 anni fa
Link copiato