Wyssbodehorn anello da Engiloch

Wyssbodehorn anello da Engiloch
La gita
climbandtrek
4 07/09/2014

Sentieri e segnaletica tipicamente svizzeri che consentono all’escursionista di fare la gita in tutta tranquillità senza pericolo di sbagliare anche se non si conosce il territorio (… eppure siamo proprio attaccati al Piemonte dove le condizioni non sono proprio così!). Abbiamo compiuto il giro ad anello, neanche poi tanto lungo, passando dai laghi Sirwolte e scendendo da Rossboden.

Ambienti molto belli con paesaggi da cartolina in basso e selvaggi terreni morenici in quota con la vista, durante la discesa, della nord del Fletschhorn e della vicina Senggchuppa semplicemente spettacolare; belli anche i laghi, soprattutto quello superiore con il colore dell’acqua più cristallino. Nessuno sull’itinerario, solo qualche escursionista durante la discesa. Non ho trovato così monotono il tratto della Stockalperweg (vicina ma sempre ben nascosta e defilata dalla strada), anzi, ho provato una bella e piacevole sensazione a percorrere l’antica mulattiera medievale a pochi metri da quella moderna di asfalto e paravalanghe. Avvistato qualche stambecco in quota. Una stella in meno solo per i pochi cumuli che hanno impedito il panorama completo sull’Oberland e verso l’Italia. Allego traccia del giro completo.
Con l’instancabile moglie Stefania.

Più info e foto su climbandtrek.it

Link copiato