Vin Vert (Monte) da Savoulx

Vin Vert (Monte) da Savoulx
La gita
freehagi
4 23/08/2020
Equipaggiamento
Front-suspended

Scesi dallo Jafferau abbiamo raggiunto il Col Basset (vedere relazione https://www.gulliver.it/itinerari/jafferau-monte-da-bardonecchia-per-il-forte-foens-discese-valfredda-bacini-foens/2020/08/23/247658/ ). Poi abbiamo attraversato sulla traccia del versante Nord portando le bici per raggiungere il colletto posto poco sotto la vetta che abbiamo raggiunto a piedi. Grande panorama su Sommeiller, Vallonetto, Seguret e le cime sullo spartiacque tra il Vallone d’Almiane e Valfredda. Ritornati al colletto abbiamo preso il bel single track che scende nel vallone tra il Seguret ed il Vin Vert fino a raggiungere la strada all’uscita della galleria dei Saraceni.
Da qui siamo risaliti lungo la strada verso il colle Basset di circa un centinaio di metri per poi imboccare il bel sentiero nei boschi (n. 539, alcuni tratti impegnativi) che porta prima alle cave di gesso di Signols e poi scende a Savoulx. Ritorno per la pineta di Beaulard fino a riprendere la macchina alla partenza dell’impianto per lo Jafferau.

Con Sergio per il suo indimenticabile e particolare addio al celibato. Con Laura, Gianlu e Carlito con cui abbiamo condiviso la discesa sul sentiero dopo che ci hanno raggiunto salendo sulla sterrata da Savoulx.

Link copiato