Vens (Frazione)da La Salle, anello per Charvaz-Vedun

Vens (Frazione)da La Salle, anello per Charvaz-Vedun
La gita
brunello-56
5 10/04/2017
Accesso stradale
A piedi da Grassey

Stavolta non posso dire “Gita come da itinerario” visto che ci ho messo la mia variante, variante resa possibile perché il ritorno a La Salle è avvenuto non con la navetta SAVDA ma con quella della moglie.
Partenza da Grassey, salita a Morge lungo il sentiero “L’Home et la Pente”, sempre lungo questo sono arrivato a Challancin, proseguito per il Col du Bard lungo la sterrata per “Charvaz” e “Larice monumentale”. Scavalcato il costone sono sceso a Charvaz, ho preso il sentiero 1b (adesso come da itinerario) ed ho proseguito per Vedun e poi per Vens. Qui però mi sono inventato la variante ed anziché scendere a Cerellaz e poi ad Avise ho deciso di deviare per St. Nicolas. Quindi discesa lungo la pista costeggiando il grande muro a secco, poi alle porte di Cerlogne, al bivio, anziché il 18 ho preso il sentiero 26 per Fossaz, che scende, attraversa il torrente, taglia la strada asfaltata e prosegue sul lato opposto sempre costeggiando il Ru du Clavel. Attraversa poi il torrente Gaboz, sulla sponda opposta diventa pista sterrata che si segue ancora per un tratto fino al bivio successivo in cui si trova l’indicazione per il ramo che scende a Fossaz (la pista prosegue invece per Gd. Sarriod). In prossimità di nuovo del torrente si incontra ancora un bivio per Cerlogne (da trascurare), si prosegue stando sempre sul n. 26 che in breve arriva a Fossaz sbucando sulla strada asfaltata che arriva da Cerellaz-Charbonniere.
Gita di grande soddisfazione per la giornata, i panorami e per il percorso tutto pulito senza un filo di neve al suolo. Unico dettaglio: gran caldo, gita più estiva che primaverile. Viste quindi le componenti, 5* come minimo

Solito grato pensiero per la moglie che col suo recupero ha reso possibile questa estensione di percorso.
Gita con l’immancabile compagnia di Frank, anche lui già accaldato ma sempre in prima linea.

Link copiato