Vecchia (Dente della) Polident

Vecchia (Dente della) Polident
La gita
mcrain
5 28/07/2013

La via supera con itinerario logico la splendida parete est.
Complessivamente una via “plaisir”, dove improteggibile è spittata bene e permette una comoda e breve ritirata, ma dò comunque le 5 stelle per la bellezza della struttura rocciosa e la lunghezza non indifferente di 270 metri. Il granito quarzoso è una meraviglia (occhio a non graffiarsi …)
Si attacca una quindicina di metri a destra della fessura-diedro che vince i tetti, attenzione a reperire la prima sosta a spit sul terrazzino una decina di metri sopra il ghiaione (o il nevaio), non è facilmente visibile dal basso.
Facile la prima placca, ben visibile la sosta sotto un tettino, da cui si sale in diagonale verso sx fino alla strozzatura, molto bella l’uscita dallo strapiombo: l’ultimo spit è tutto a destra, ma le prese buone a sinistra, bisogna capire un po’ il trucco.
Su L4 bisogna spostarsi a dx nella placca e reperire gli spit, non tentare di salire diritti nel diedro.
L5 atletica e quasi tutta da proteggere, indispensabile il BD 2 giallo, eventualmente doppio o portate anche il 3.
Gli ultimi 2 tiri sono spittati e più rilassanti, ma esteticamente superlativi.
Siamo scesi in doppia da “Godzilla”, merita una visita anche quella sicuramente.

Con Paolo, che dopo un problemino di digestione ha ingranato alla grande.
Ottime indicazioni dal gestore del rifugio.

Link copiato