Vaudet (Col de) o du Rocher Blanc da Surrier per il rifugio Bezzi

Vaudet (Col de) o du Rocher Blanc da Surrier per il rifugio Bezzi
La gita
brunello-56
5 06/06/2015

Da tempo volevo salire al Col Vaudet per la curiosità di vedere quell’angolo di Tarentaise dalla cresta di confine.
Partenza da Valgrisenche raggiunta in navetta, arrivo a Uselliers lungo la sponda destra del lago, poi l’eterna ed assolata sterrata per il Bezzi: arrivato all’alpe di Saxe Ponton, quando la vera escursione finalmente comincia, le mie energie erano invece al capolinea.
Come periodo è ancora un po’ presto: i canaloni sono innevati, si fatica ad attraversarli. Anche il vallone del Grapillon è ancora tutto innevato, torrente e sentiero sono ancora invisibili, ma questo non è un problema per la salita al colle, potendosi aggirare la neve sui pendii erbosi o di sfasciumi ( la neve aiuterà molto invece nella discesa ….).
Per il ritorno ho scelto di rientrare via Bezzi ma, sulla via di discesa, ho pensato al Lago Vuert, perché “…. è solo lì”.
Giornata caldissima, che ha fiaccato mica poco. L’escursione è bellissima e consigliatissima, le cinque stelle sono un must, peccato per quella lunga sterrata per il Bezzi (e io ci ho aggiunto anche lungolago il tratto da Valgrisenche).

Un grazie infinito alla moglie per il recupero a Uselliers (questo ci voleva davvero …) e per la cena ad Arvier.
Anche oggi con Frank, più disubbidiente del solito, che per castigo si è fatto il tragitto al guinzaglio.
Un saluto a titty79, sempre sperando che le strade si incrocino ….

Link copiato