Vallee Blanche

Vallee Blanche
La gita
marmottone
4 26/03/2016
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Polverosa

Giornata bellissima. Un po’ di vento in quota. 5-10 cm di neve fresca caduti da poco.
Discesa da Punta Helbronner molto tracciata e frequentata soprattutto quando si incrocia l’itinerario proveniente dall’Aguille du midi. Il passaggio della serraccata del Requin è molto gobboso per i passaggi ma ben innevato e largo.
Sotto la neve diventa via via sempre più primaverile.
Arrivati sotto gli ovetti di Montenvers si può decidere se rientrare a Chamonix con il trenino o proseguire la discesa del ghiacciaio fino a prendere la stradina di rientro.
Pur sapendo che la stradina non era completamente innevata, ho proseguito la discesa lungo la lingua del ghiacciaio che con un percorso obbligato tra i crepacci porta al punto segnalato da un paletto bianco e rosso che indica l’inizio del sentiero che si deve risalire (bolli gialli) per arrivare all’inizio della stradina di rientro. Le condizioni di questa ultima parte di discesa sono abbastanza al limite. La neve si sta sciogliendo e in alcuni punti ormai incomincia a spuntare il ghiaccio. Questa parte è però molto particolare perchè percorre l’ambiente della lingua terminale del ghiacciaio.
La risalita sul sentiero innevato sono 15-20 minuti. In cima si trova un piccolo bar che è aperto.
Di qui il percorso è obbligato e segue una stradina in qualche punto un po’ tormentata dai passaggi. Ci si toglie e mette gli sci un paio di volte e si scende fino a circa 1300 m di quota. Poi si cammina fino a ritrovare un po’ di neve appena sopra Chamonix sulle piste degli impianti di les Planards. In tutto avremo camminato 45 minuti nel rientro a Chamonix.
Dal lato sciistico questa parte non è niente di che. Però arrivare fino in fondo a Chamonix merita sia per gli scorci sulla valle che per la soddisfazione di percorrrere l’itinerario nella sua completezza.

Ormai la parte bassa è al limite e ogni giorno che passa non può che peggiorare. A parer mio dal lato sciistico ha ormai poco senso proseguire fino a Chamonix. l’uscita dal ghiacciaio diventerà sempre più problematica e dannosa per le solette degli sci e la parte da percorrere a piedi sempre più lunga.
Con mia figlia Francesca. For everything else there is MC.

Link copiato