Uccello (Pizzo d’) – Costiera di Capradossa Balcone sulla nord

Uccello (Pizzo d’) – Costiera di Capradossa Balcone sulla nord

Dettagli
Altitudine (m)
800
Dislivello avvicinamento (m)
200
Sviluppo arrampicata (m)
350
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio
Alberghi e ristoranti ad Equi Terme

Avvicinamento
Seguire dal paese di Ugliancaldo la strada sterrata per le cave del "Cantonaccio", fino ad arrivare alla sbarra che ne vieta l'accesso in auto. Parcheggiare a lato della sterrata in uno dei tanti slarghi. Proseguire a piedi in direzione della Ferrata Siggioli, fino ad arrivare all'ultimo piano di cava: da qui si vede l'attacco delle vie "Caccia alle streghe" e "Balcone sulla nord", distanti pochi metri l'una dall'altra. Facilmente si raggiunge l'attacco. (0.40h). L'attacco è posto a sx della via Caccia alle streghe e segue il colatoio naturale della parete, dapprima stretto e via via sempre più ampio.
L1: 5c (possibilità di passare a sx proteggendosi con protezioni veloci), sosta su di 1 fix
L2: 5c (si passa a dx del fix di sosta)
L3: II°
L4: III°
L5: 4a
L6: 5a
L7: 5b
Dall'ultima sosta si può uscire dalla parete attraversando facilmente a dx (faccia alla parete) fino ad arrivare al costone roccioso che scende dalla Costiera di Capradossa e seguendo quest'ultimo lungamente fino all'attacco della Ferrata Siggioli, da qui per sentiero si può rientrare alla macchina.
Note
Dall'ultima sosta si può andare a reperire l'attacco dell'ultima parte della via "Caccia alle Streghe", attraversando verso dx (faccia alla parete), allungando così la via ad 800m, e difficoltà 6b (6a obbligatorio). Seguendo questa soluzione, per ritornare alla macchina si segue il sentiero 192 (non facile da reperire) o si scende la Ferrata Siggioli.
Prestare molta attenzione alla qualità della roccia su quest'ultimo itinerario!
Descrizione

L1: 5c (possibilità di passare a sx proteggendosi con protezioni veloci), sosta su di 1 fix
L2: 5c (si passa a dx del fix di sosta)
L3: II°
L4: III°
L5: 4a
L6: 5a
L7: 5b
Dall’ultima sosta si può uscire dalla parete attraversando facilmente a dx (faccia alla parete) fino ad arrivare al costone roccioso che scende dalla Costiera di Capradossa e seguendo quest’ultimo lungamente fino all’attacco della Ferrata Siggioli, da qui per sentiero si può rientrare alla macchina.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Multigraphic, fogli 101-102
Bibliografia:
Toscana e Isola D'Elba, falesie e vie moderne - Mauro Franceschini e Fabrizio Recchia
puzzole
08.07.2018
2 anni fa

Condizioni

Link copiato