Tza Setze (Punta) da Pila, anello per le Punte Monpers, Grevon, Couis, Drinc, Pierre

Tza Setze (Punta) da Pila, anello per le Punte Monpers, Grevon, Couis, Drinc, Pierre
La gita
bettyboop
5 22/06/2012

Presenza di due nevai sotto il colle Tsa Tseche, facilmente percorribili.

Oggi doveva essere dedicata alla Val Soana ma purtroppo il tempo non era dei migliori così abbiamo optato per la mitica Valle d’Aosta sempre molto più soleggiata. Gran bella gita a parte gli impianti sciistici,ma il panorama è talmente bello che passano quasi inosservati.
Partiti con un buon passo abbiamo subito perso il sentiero 22 così abbiamo allungato di un po’ la gita finendo all’arrivo della seggiovia di Chamolè dove partono numerosi ciclisti per la discesa sulle varie piste. La salita per arrivare sino qua è faticosa e ripida pertanto è meglio non perdere il sentiero 22.
Noi lo abbiamo ritrovato poi verso i 2200 metri sapendo dov’era il colle. Zona molto conosciuta perchè in inverno frequentata per lo sci.
Giunti al colle il panorama si fa veramente superlativo e man mano che si percorre la cresta le montagne ci appaiono sempre più maestose. Cresta facile e ben attrezzata anche per chi soffre come me di vertigini.
Percorsa sino alla Punta Couis poi la mia compagnia mi ha abbandonata,così da sola sono andata sino al bivacco Arno. Pazienza per il Drinc, sarà per la prossima volta…
Rientrati per prati a Pila in poco tempo,avvistate molte marmottone e un ciclista impavido che tentava la salita al Couis.Gita con Tony e Lorenzo

Link copiato