Tschawinerhorn dalla Zwischbergental

Tschawinerhorn dalla Zwischbergental
La gita
giuliano
3 18/09/2012

Partito per salire l’Irgilihorn, sono invece finito sul suo fratello maggiore. Segnavia e traccia impeccabili fino allo Tschawinersee, poi quelli che porterebbero allo Tschawinerpass e all’Ingilihorn spariscono, dunque ho seguito quelli che costeggiavano la sponda sinistra del lago (per capire che qualcosa non quadrava sarebbe bastato avere nello zaino la cartina, che invece si è fatta una pennica in macchina). Ad un certo punto, quando mi sono reso conto che i segnali puntavano verso la bocchetta di Gattascosa, ho vagato per un po’ fino a localizzare la traccia con ometti e successivamente l’evidente intaglio sulla cresta. L’assenza del cartello segnaletico al passo e dei resti della croce di legno in cima mi hannofatto capire che forse ero finito un po’ fuori strada… Paradossalmente, comunque, è andata meglio del previsto in quanto la cima è forse più panoramica ed è comunque più elevata; la presenza di una (seppur debole) traccia nella parte alta del percorso e il grosso ometto di vetta fanno capire che comunque non è poi così dimenticata come si potrebbe pensare. Sceso attraveso la pietraia sovrastante il lago fino nei pressi della bastionata finale; qua ho preferito riprendere il percorso di salita anche se parrebbe esistere almeno una facile possibilità di discesa diretta anche di questo tratto. Al ritorno, nei pressi del lago, ho provato, con scarso successo, a localizzare una traccia per lo Tschawinerpass; può darsi esista, però in ogni caso non è sicuramente evidente (se si fa attenzione, dalla sponda sx orografica del lago si vede comunque il palo posto a segnalare il valico). Tempo di salita effettivo 3h 30′, conoscendo il percorso ritengo lo si possa abbassare almeno di 20′-30′. La difficoltà EE è dovuta unicamente alla mancanza di una chiara traccia nell’ultimo pezzo; nessun passaggio tecnico o esposto. Giornata con meteo inizialmente molto buono, poi qualche velatura dal primo pomeriggio, avanguardia della perturbazione prevista per i prossimi giorni. Nessuno in giro, a parte numerose e grasse marmotte.

Link copiato