Foresto – Terrazze di Avalon (Falesia)

Foresto – Terrazze di Avalon (Falesia)
La gita
enzo51
4 24.09.2020
Accesso stradale
semplice

In una falesia di solito data la costante fruizione da parte di climbers, qui per divertirsi in massima sicurezza, non vi e’ gran che da dire ai fini di dare informazioni utili se non il fatto che data la specificita’ della disciplina un costante tirarsi su di braccia per lo piu’, la chiodatura non puo’ che essere pensata e di conseguenza realizzata in modo tale da ridurre per non dire azzerare del tutto il rischio di farsi male.
Esiste tuttavia la possibilita’ di cimentarsi su monotiri piu’ appoggiati come in tutte le falesie che si rispettino, offrendo in tal modo anche spazio oltre che per un arrampicata in larga misura di forza, anche di aderenza cosi da lasciare alle gambe piu’ che alle braccia l’onere di alzarsi da terra nell’intrapprendere il proprio cammino verso l’alto.

Prima volta qui’ con l’occasionale compagnia di Livio, Luciano e Alfonso a cimentarmi alla loro corda, su vie scelte in base alle modeste capacita’ del singolo, che non praticando falesia, passa bene su vie tipo, Due scarponi, Black scorpion, decisamente meno bene quando il grado per volonta’ del socio, due piu’ su di colpo, come nel caso di 9° sinfonia e Mafalda lasciano chiaramente intendere che la preparazione e’ quella che e’.
Un alpinista non puo’ dare le stesse prestazioni che offre un falesista che gioca in casa.

Link copiato