Terasc Alice

Terasc Alice
La gita
giovanni-rivolta
3 14/10/2018
Accesso stradale
Si segue la Val Bavona fino alla frazione di Faedo sulla dx. Si parcheggia subito prima del ponte.

Sentiero di accesso. Si attraversa sul ponte che porta a Faedo e, senza entrare nell’abitato, si percorre a sx il sentiero che, inizialmente, costeggia il fiume (bolli gialli). Si attraversa un ponticello e, un’ottantina di metri dopo, si piega a dx in direzione della Val Foioi (bolli rossi). Dopo 7′ si arriva ad un ‘ardita ed aerea scalinata di rocce verso sx che immette nel sentiero boscoso con vari tornanti. Dopo 15’/20’ il sentiero inizia una lunga diagonale a dx e, oltrepassati dei gradini nella roccia con vecchio cavo metallico, prosegue ancora per almeno 100 metri. Poco dopo un ripido breve tornantino si abbandona il sentiero, cercando di individuare a sx i nastri blu posti sugli alberi, circa 30 m sopra. Del nastro giallo non c’era traccia. Si raggiunge il primo nastro bordesando sulla sx una breve placca, poi si prosegue in diagonale a sx, oltrepassando un tratto facile ma esposto. Si giunge sotto la via del Bidone (seggiolino-staffa all’attacco), per poi abbassarsi qualche metro (1°) e con breve traverso, all’attacco ( spit visibili).
La discesa è ben descritta sul sito di Picalciot.

Alice è una via molto interessante, con alcuni tiri bellissimi, sebbene non manchi qualche ciuffo d’erba. Sul 2° tiro ho percorso la larga e breve fessura di sx, più facile ma meno proteggibile ( necessita un BD 4, ma ci si incastra bene). L3 di 30m, è assai difficile da fare in libera proteggendosi. L4 è di 20m, L5 di 35m. Su L6 slungare bene il 2° fix e tenere duro nelle breve fessurina finale di dita (sosta un pò nascosta più in alto)! L8 è un tiro stupendo ed impegnativo (7a+?, almeno 6c obbl.)), anche se la corda fa un pò di “tirage”. Sull’albero di sosta del 12° tiro, libro di vetta + Orsettino sul faggione a dx!
Noi abbiamo scelto la bella e suggestiva discesa a piedi nel ripido bosco in veste autunnale. Ritengo sia stata meglio che fare le doppie, anche perchè eravamo in tre, con Lupetta e Marcus Maggio(li)ni. Complimenti agli apritori!

Link copiato