Tauri (Colle dei) o Krimmel Tauern da Casere per il Rifugio Vetta d’Italia

Tauri (Colle dei) o Krimmel Tauern da Casere per il Rifugio Vetta d’Italia

Dettagli
Dislivello (m)
1053
Quota partenza (m)
1580
Quota vetta/quota (m)
2633
Esposizione
Sud
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
bianco rosso / 14

Località di partenza Punti d'appoggio
Pratsmannalm , Adleralm

Avvicinamento
Partenza a Casere, frazione di Predoi/Prettau e ultima località della valle, raggiungibile da Brunico (39 km) con la strada statale 621 della Valle Aurina. Ampio parcheggio a pagamento prima della sbarra di chiusura della strada al traffico, consigliabile arrivare presto perchè comunque si riempie in fretta.
Note
Nell'estate del 1947, il Passo dei Tauri, un valico di montagna a 2.633 metri di quota, divenne teatro dell'esodo di oltre 5.000 ebrei, che di notte, dopo molte ore di cammino, raggiunsero l'Italia per proseguire poi il viaggio verso la Palestina. Questa via di fuga fu individuata da Marko Feingold, un ebreo sopravvissuto a quattro campi di concentramento.
Descrizione

Dal parcheggio si scende al sentiero della Via Crucis, parallelo alla strada asfaltata, ma più vicino al torrente Aurino, fino alla della chiesa di S.Spirito (m 1619). Tornati sul percorso principale si risale il fondovalle transitando accanto al biotopo di Trinkstein/Fonte della Roccia e si trova L’Adleralm (m 1671).
Si abbandona la strada di fondovalle e seguendo il segnavia 14 si sale a zig zag ( sono in tutto 119 tornanti fino al passo) fino alla Tauernalm (m 2014).
Man mano che si prende quota il panorama si amplia su tutta la Valle Aurina, sul Picco dei Tre Signori, sui monti che separano l’Aurina dalla Valle di Riva e dalla Defereggental, cuore dei parchi naturali delle Vedrette di Ries (italiano) e degli Alti Tauri (austriaco).
Superata una fonte con un tabernacolo si incrocia il Lausitzerweg (m 2520), lungo cammino d’alta quota, e con un ultimo breve sforzo si giunge al valico (m 2633). Il passaggio è stretto fra le rocce e preceduto da un scaletta con corrimano. Al di là del crinale la vista si apre sulle aspre forme glaciali della Windbachtal.
Discesa per lo stesso itinerario, volendo posso sotto il passo si incrocia a sinistra la deviazione per il RIfugio Vetta d’Italia, oggi abbadonato.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
stemaina1975
20.08.2018
2 anni fa

Condizioni

Link copiato