Supermario (Candela di)

Supermario (Candela di)

Dettagli
Altitudine (m)
1750
Dislivello avvicinamento (m)
400
Sviluppo arrampicata (m)
50
Esposizione
Nord
Impegno
III
Difficoltà ghiaccio
5+

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Questa candela esteticamente perfetta si raggiunge dopo aver percorso i primi 2 tiri di corda della cascata Belvedere (già recensita). Si traversa la larga cengia e quasi subito la si vede ad un centinaio di metri in tutta la sua estetica bellezza.
La sosta si effettua su grande clessidra dietro alla candela, meglio che chi assicura si sposti in fianco alla candela per evitare che chi sale abbia attriti di corda. La sosta superiore si effettua su mugo se affiorante. Traversando 10 metri a SX faccia a monte è attrezzata su mugo una doppia per tornare alla cengia. Si può anche continuare per gli scivoli alti del pilone centrale.
Descrizione

Di verticale sono circa 30/32 metri, Poi si appoggia per un altro 10/15 metri La difficoltà dipende, come ovvio, dalla qualità del ghiaccio.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Ghiaccio Verticale F. Cappellari
sc_si
17/03/2013
8 anni fa
9 anni fa
Link copiato