Stella (Corno) – Diedro Rosso

Stella (Corno) – Diedro Rosso
La gita
baley93
5 25/07/2020

La via mi è piaciuta molto, sempre su roccia buona.. e tutto sommato molto scalabile (a parte il tiro del tetto) , sempre fisica su fessure e camini!
A parte un po’ di cacca di corvo qua e là per il resto direi tutto ok! qua siamo pur sempre nel loro territorio e quindi dobbiamo accettare la loro presenza ! Siamo stati circondati da un gruppo di almeno 30 di loro quando eravamo alla famosa nicchia..

attaccando presto (noi intorno alle 7: 30 ) si gode sempre di un buon sole che aiuta non poco.. arrivati quindi in cima in 7 ore di scalata..

Abbiamo usato Friends da 0.5 a 6 , dal numero 1 in avanti raddoppiato tutte le misure. Qualche Nut utilizzato qua e là.. direi che almeno i friend grandi sono fondamentali.
Molto azzeccata la combinazione di corda singola da 60 metri più cordino da recupero da 60, con conseguente recupero del Sacco con micro traction..

Segnalo che nel tiro del tetto, ad oggi vi sono due tamponi di legno + uno in acciaio alla fine. Quindi molti meno rispetto ad anni fa! ( Una ripetizione del team GAP , parlava di 8 tamponi nel 2010) rimane quindi un tiro molto impegnativo, soprattutto anche perché avendo due 6, essi sono comunque sempre troppo piccoli e il loro piazzamento è sempre al limite . Io sono passato facendoli camminare insieme (staffa su uno e proteggendo mi con l’altro) .. per noi è stato il tiro più ingaggioso! ( Abbiamo aggiunto due chiodi alla sosta dopo di esso , ora ce ne sono 6 )
Se saltassero anche quei due tamponi rimanenti la vedo dura.. potrebbero essere fondamentali in futuro i Friends delle nuove misure 7 e 8 di black diamond..peraltro utilissimi nel tiro precedente al tetto dove vi sono due tamponi Marci a proteggere un bel fessurone da salire in dulfer (non estremo.. ma non ci fossero i tamponi si tremerebbe non poco )

Non so come ma è da quando ho iniziato ad arrampicare che questa salita figurava nella mia mente come qualcosa di leggendario, mistico e soprattutto difficilissimo..
E finalmente dopo diversi ripensamenti, paure sconfitte e improvvise motivazioni, riusciamo a salirla.. e arrivati in cima scopriamo che il mostro è sconfitto , lasciandoci una grande soddisfazione ed il rimpianto di aver perso un’altra possibilità di salire al corno..
E quindi che dire.. grande salita, ambiente severo e ostile.. ma che figata!!
Gran giornata con gole, a comando alternato

Grandiosi i festeggiamenti al Bolzano che con la sua birra del troll rende il mondo migliore!

Link copiato