Sommeiller (Colle) da Bardonecchia

Sommeiller (Colle) da Bardonecchia
La gita
andrea81
5 01/09/2007
Equipaggiamento
Front-suspended

Dopo 4 anni ritorno su queste strade.
Siamo a settembre e la mattina inizia a fare fresco, per fortuna il primo tratto di asfalto che da Bardonecchia porta a Rochemolles da’ subito la possibilità di riscaldarsi. Poi subito dopo la frazione il tratto più impegnativo della salita, ma niente di ecessivo, fino al lungo traverso pianeggiante che porta alla diga. In breve si arriva allo Scarfiotti, dove una sbarra limita FINALMENTE il traffico alle auto e moto verso il colle, cioè il venerdì, sabato e domenica le auto possono passare prima delle 9 e doppo le 17, per la gioia di ciclisti ed escursionisti.
Altra gran nota positiva è vedere ruspe lungo la strada, parchaggiate al Pian dei Frati: LA STRADA E’ STATA RIMESSA A NUOVO!
Davvero un bel lavoro, non dico sia un tavolo da biliardo ma è in ottime condizioni, fino al colle dove hanno anche delimitato il piazzale con una staccionata. Per rendere conto della qualità del fondo dico solo che ho mantenuto la pressione degli penumatici come sull’asfalto, traduzione andateci finchè si conserva così.

Arrivato al colle un po’ cotto, dopo un mese senza toccar la bici causa avventura in terra africana è stata dura, ma è sempre una meta di grande soddisfazione. Mi son limitato al colle, la Punta Sommeiller l’ho ammirata da sotto. Giornata classica da settembre, priva di nuvole e sole caldo. Molti ciclisti hanno approfittato delle condizioni ideali.

Link copiato