Sillara (Monte) da Valditacca per il versante N

Sillara (Monte) da Valditacca per il versante N
La gita
beppepuddu
4 04/04/2004
Osservazioni
Nessuno

In ben 18 ci siamo trovati a Valditacca per questo itinerario inedito e finalmente oggi per la prima volta abbiamo anche trovato la neve ben trasformata primaverile. Peccato per il tempo nuvoloso e leggermente nebbioso in alto. Lasciate le auto al ponte sul torrente Colla poco sopra Valditacca, abbiamo seguito sci ai piedi il segn. 709. Giunti alla Casa del Carboner, trascurando le deviazioni a sinistra per il Lago Ballano e il Lago Verde, abbiamo proseguito col segn 709 per gli Scaler giungendo ad un crocevia dove abbiamo seguito il segn. 711 a destra col quale siamo usciti dal bosco. Abboccata l’ampia cresta nord del Sillara, abbiamo risalito senza difficoltà fino in vetta, malgrado un’antepatica nebbia. Ridisceso un breve tratto di cresta con neve perfettamente trasformata, ci siamo buttati sulla sinistra nel vallone nord ovest chi dal primo avvallamento chi dalla sella col Rocca Pianaccia, volteggiando nell’ampio vallone ben coperto di neve in ottime condizioni. Veramente eccezionale.
La prima parte del traversamento del bosco della Pianaccia è stato piacevole. Giunti all’ampio ripiano con la capanna, alcuni si sono tenuti in piano verso destra trovando agevolmente il sentiero sostenuto da muri a secco che si risale senza necessità di rimettere le pelli. Poi, trascurato il bivio a destra, siamo tornati abbastanza agevolmente alla Capanna del Carboner e di lì sempre sci ai piedi con piacevole discesa alle auto. Altri al ripiano hanno proseguito in discesa tendendo verso destra ancora per bosco, trovando poi un sentiero che li ha riportati alle auto.
Nella foto la parte bassa del vallone nord ovest del Sillara sul versante ovest del Rocca Pianaccia.

Link copiato