Sgurr na Banachdich da Glen Brittle

Sgurr na Banachdich da Glen Brittle

Dettagli
Dislivello (m)
950
Quota partenza (m)
15
Quota vetta/quota (m)
965
Esposizione
Ovest
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Isola di Skye, Scozia. Dallo Sligachan Hotel sulla A87 prendere la A863 e dopo pochi km prendere a sinistra la B8009 (single track road). Dopo alcuni km la stradina scende verso il fiordo di Loch Brittle nella valle di Glen Brittle. Parcheggiare presso l'Ostello. Il sentiero inizia esattamente di fronte.
Note
Gita ad uno dei Cuillin più facili da salire, in ambiente aspro e selvaggio simile alle Alpi Marittime nella parte superiore. Assenza di cartelli e segnavia, qualche ometto nella parte superiore del persorso. Panorama eccezionale.
Descrizione

Di fronte all’Ostello inizia (direzione Est) il sentiero ben marcato che costeggia il torrente Allt a’ Choire Ghreadaidh che scorre in una piccola gola con cascate.
Proseguire per poco più di 1 km in lieve salita quindi abbandonare il sentiero (che entra nella valle del Coire a’ Ghreadaidh) e voltare a destra seguendo delle tracce che salgono un pendio di erba ed erica diventando più evidenti.
Il sentierino sale tagliando in diagonale un pendio esposto a Nord di brughiera e rocce e si porta in una conca erbosa alla base di una ripida valletta alle pendici del An Diallaid (m 714). Il sentiero (ometti) risale la valletta, piega a sinistra e con alcuni tornanti supera un ripido pendio detritico e franoso raggiungendo una seconda conca erbosa.
Proseguire sempre verso Est su terreno via via più detritico e roccioso ma privo di difficiltà portandosi presso la cresta a monte dell’evidente An Diallaid. Piegare a destra seguendo una traccia tra grossi blocchi e detriti sbucando su un’ampia spalla dove appare il pendio terminale che sale alla vetta. Per tracce tra i detriti (qualche ometto) risalire il pendio fino all’anticima (m 927) e, voltando a destra, in pochi passi raggiungere la vetta. Panorama magnifico sulle vicine e aspre cime dei Cuillin e sull’intera isola di Skye.
Discesa per il percorso di salita. In caso di scarsa visibilità porre attenzione sulla spalla ad imboccare la giusta via di discesa.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Harvey BMC British Mountain Map 1:25000 The Cuillin
Bibliografia:
The Munros: Scottish Mountaineering Club Hillwalkers' Guide by Donald J. Bennet and Rab Anderson
coboldo
03.08.2019
1 anno fa
Link copiato