Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella

Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella
La gita
puccio_80
3 15/09/2018

Che bello tornare in montagna dopo molto tempo e qualche acciacco.
Scelgo questa gita, breve, vicina, ma che nella sua semplicità può offrirmi quel che sto cercando: il bosco, il silenzio, la salita tra le creste di roccia e una cima da cui guardare quel che abbiamo lasciato giù a valle.
Ho lasciato l’auto nel piccolo spiazzo a destra, pochi metri dopo il rifugio Rocca Sella a Celle.
Non vale la pena salire alla frazione Comba con l’auto per risparmiare 10 minuti di passeggiata tra boschi e prati.
Il sentiero è molto pulito e le tacche bianche e rosse sono state ridipinte da poco. Però, non ci sono più i cartelli che indicano la direzione delle varie vie di salita con i loro nomi.
Poco male, il luogo mi è più che familiare quindi non posso sbagliare. Scelgo come via di salita il sentiero “Canalone”.
Dopo la parte nel bosco, costellato di funghi, attraverso la pietraia. Mi sento bene, le sensazioni sono buone, gli acciacchi non mi danno pena ma voglio salire con calma, godermela tutta, respirarla. Temperatura 18 – 20°C, perfetta per camminare.
Imbocco il canalone e mi ritrovo spesso a guardare alla mia sinistra la cresta Accademica, dove due camosci salgono agili, e a destra la Gervasutti, dove con più cautela arrampicano due ragazzi.
Inevitabilmente la mente corre ai grandi che hanno percorso queste vie: il Fortissimo, Grassi..
Anche il sentiero Canalone richiede ogni tanto l’uso delle mani per la progressione, così mi perdo in fantasie di grandi imprese.
Arrivo in vetta in 1 ora e 5 minuti, non c’è ancora nessuno. Silenzio, foschia, qualche raggio di sole che penetra tra le nubi e mi riscalda la schiena.
Che bello tornare in montagna!!
Piccola arrampicata per raggiungere la statua della Madonna e poi rientro per il sentiero Tramontana.
Ovviamente solo e felice.

Link copiato