Segurèt (Monte) dal Colletto Pramand per il Colle Argentera

Segurèt (Monte) dal Colletto Pramand per il Colle Argentera
La gita
madox
4 31.07.2020
Accesso stradale
Il fondo non è pessimo ma la pendenza c'è ed è molto meglio con un Suv

Giornata calda e lungo spostamento essendo partito molto sotto il colle Pramand (consigliato il Suv). Confermo che nella Galleria, lunga ben 800 m, fredda, totalmente buia e piena di infiltrazioni d’acqua, è assolutamente essenziale una pila frontale (oltre a una maglia termica). Ci vogliono almeno 10 minuti per percorrerla, e bisogna stare molto attenti alle moto/quad sopraggiungenti (essendo stretta occorre urlare e agitare le luci sennò si rischia). Per il resto il Seguret è una montagna spettacolare, unica nel suo genere in Valsusa con tutte quelle grotte naturali.
Presa la deviazione per il Colle dell’Argentera si salgono all’inizio ripidi prati per poi arrivare a un vasto altipiano…il paesaggio poi diventa di aspetto lunare. La cresta nord è banale se pulita come l’ho fatta io. C’è prima un’anticima con ometto e piccola croce, successivamente dopo altri 5 minuti di cresta si raggiunge la cima vera e propria con le due croci principali, di cui una grande di legno (sembra nuova). Spettacolare affaccio finale sulla piana di Oulx (1800 metri più in basso) e Sauze d’Oulx.
Se si parte dal colle Pramand in circa 3h.
Attenzione ai cani maremmani a guardia del gregge di pecore ricoverato poco sotto il colle Pramand, uno mi è corso dietro per qualche centinaio di metri.
Niente acqua sul percorso (essendo roccia dolomitica sta sotterranea): portarsi tanta acqua.

Link copiato