Sedemte Ezera – Sette Laghi del Rila Anello da Pionerska

Sedemte Ezera – Sette Laghi del Rila Anello da Pionerska
La gita
lucabelloni
5 30/07/2021
Accesso stradale
parcheggio a pagamento 5 LEV al giorno

Ultima escursione montana del nostro viaggio in Bulgaria, forse la più bella per ambiente e panorami. Partenza alle 9 dal piazzale della seggiovia, fino all’arrivo dell’impianto la salita si svolge su una forestale ripida e con fondo sconnesso, ma quasi interamente nel bosco, il che col caldo di questi giorni non guasta. Dal Rifugio abbiamo raggiunto i primi due laghi, poi ci siamo fatti prendere un po’ la mano e anziché proseguire verso gli altri laghi e fare l’anello descritto abbiamo svoltato a sinistra raggiungendo un altro laghetto e poi salendo anche sulla cima che sovrasta i laghi, e che dovrebbe chiamarsi Xaugyma o Haramiata (quota 2.465 m). Da lì con qualche saliscendi e una ripida e faticosa salita ci si porta sull’immenso plateau a quota 2.600 m da cui in breve siamo arrivati sulla vetta dell’Ezeren (2.657 m), da cui si gode una spettacolare vista su tutti i 7 laghi e anche sull’intero massiccio del Rila. Da qui scesi direttamente sull’ultimo lago posto appena sotto il punto panoramico, quindi proseguito sul sentiero che tocca praticamente tutti i laghi e torna al rifugio all’arrivo della seggiovia. Qui, essendo già le 16 e dovendo essere a Sofia verso le 18,30 abbiamo deciso di scendere in seggiovia (corsa singola 12 LEV), anche perché la parte bassa non è così interessante.
Gita molto bella e con la variante fatta da noi anche abbastanza lunga; partendo dal basso a piedi con tutti i saliscendi direi che si superano abbondantemente i 1.200 m di dislivello, con anche parecchio spostamento e un paio di salite piuttosto ripide. In compenso, la parte centrale è fuori dai sentieri principali e quindi si incontra pochissima gente. Volendo fare un giro un po’ più breve consiglio di percorrere l’itinerario proposto nella descrizione, oppure di salire in seggiovia.
Giornata bellissima e in quota non troppo calda mentre in basso il termometro superava abbondantemente i 35°…panorami magnifici anche se non si raggiungono quote elevatissime. Incredibilmente, vista la quota e la latitudine, ci sono ancora dei nevai a partire dai 2.400 m di quota, anche se fuori dai sentieri!!!
Moltissima gente sulla via normale di salita e parcheggio pieno già alle 9 del mattino.

Link copiato