Sass PordoiVia Della Galleria

Sass PordoiVia Della Galleria

Dettagli
Altitudine (m)
2800
Dislivello avvicinamento (m)
200
Sviluppo arrampicata (m)
180
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
5a

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif. Al Passo Pordoi

Note
(Piaz con l.Scheibler e B.Seligmann,1930)Materiale:

normale dotazione alpinistica, qualche dado
Attacco:
dai prati del Passo Pordoi, verso la forcella Pordoi, si guadagna la grossa cengia. Proseguire su questo oltre lo spigolo Sud, e arrivare sotto una grossa"candela"appoggiata alta 70m, qui è l'attacco (1 h).

Discesa: per il, ghiaione della Forcella Pordoi
Divertente e facile itinerario, per il gusto di riassaporare salite d'altri tempi e ormai dimenticate...
Descrizione

Si risale un canalino, qualche roccetta e un caminetto appena inciso che adduce ad una cengia dal fondo sabbioso (due brevi lunghezze di II e III grado).
Si attraversa a destra per 40m e, poco prima di uno spigolo, si rimonta una frastagliata fessura. Con altri due tiri di corda, in diagonale sinistra, si raggiunge quel corto camino che anticipa la fessura sulla destra della candela (III grado, 1 passo di IV).
Si prosegue lungo il diedro e, per un ulteriore camino, ci si porta al piede di un successivo diedro strapiombante (IV grado).
Un poco a sinistra per entrare nella galleria. Si sale la stretta lama verticalmente (attenzione a non rimanervi incastrati dentro!), sostando al suo termine (III grado).
Si attraversa poi a sinistra per salire l’ultimo camino ostruito da più blocchi all’interno e pervenire con due lunghezze sulla sommità attraverso un buco (IV e IV+).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Tabacco foglio 06
Bibliografia:
Arrampicate classiche e dimenticate nelle Dolomiti-Gianfranco Valagussa
gulliver
28.09.2002
18 anni fa

Condizioni

Link copiato