Sass Pordoi Val Mezdì, Val Lastìes

Sass Pordoi Val Mezdì, Val Lastìes
La gita
andreamilano
4 06/02/2019
Accesso stradale
Passo Pordoi aperto - Passo Sella chiuso
Osservazioni
Visto valanghe lastroni esistenti
Neve (parte superiore gita)
Polverosa

Dopo il metro di neve del weekend scorso, finalmente si può parlare di freeride anche in Dolomiti.

Dalla forcella del Pordoi per la verità ero già sceso un pò di volte, rigando ben bene le solette. Oggi, sono sceso verso mezzogiorno, una volta dalla forcella verso il passo per poi riprendere la funivia e scendere in Val Lasties.

La discesa dalla forcella è già ben tracciata e arata. La neve sta già formando crosta ed è meglio scendere nel pomeriggio per trovare fondo più morbido. Una grossa valanga si è staccata da sotto le Torrette ed ha rovinato tutto il pendio alla destra (scendendo).

La discesa in Val Lasties è prevalentemente su farina pesante ed a tratti leggermente crostosa (causa vento di ieri notte). Ha solo una decina di tracce. Nella parte bassa, la neve è fonda e cotta e ancora si rischia di toccare qualche sasso in profondità.
Ma nel complesso non è male. Rientro un pò laborioso nel bosco con qualche gradinata in salita fino alle piste e a Lupo Bianco. Sconsigliato ai boarders.

Visto sciatori verso la Val Mezdì e tracce dentro il Joel.

Appena fuori della funivia a monte del Sass Pordoi è presente una recinzione con un cartello indicante il divieto di sci fuoripista fino a revoca. Tuttavia il pericolo valanghe è sceso a 3 già da ieri, quando ho visto guide con clienti scendere.

Link copiato