Sampeyre (Colle di) da Confine

Sampeyre (Colle di) da Confine
La gita
enzo51
2 03/03/2016
Accesso stradale
Nessun problema
Osservazioni
Sentito assestamenti
Neve (parte superiore gita)
Crosta da rigelo non portante
Neve (parte inferiore gita)
Farinosa compatta
Quota neve m
1200
Equipaggiamento
Scialpinistica

La gita in se vale anche per quella di domenica che non si e’ potuta fare per colpa del maltempo. 1300m il dsl. 8 i km, sei le ore di battitura dal ponte sul Varaita fino in cima al Cugn. Neve costantemente sfondosa dal bosco in su, fin oltre la dorsale, da dove una volta abbordata la strada in breve siamo giunti al colle. Il calvario continua, ulteriormente inasprito dai gelidi venti che la gunfia ci inviava da appena li dietro, con ritmo costante, e alquanto persanti da reggere, specie quando portano a far scendere la temperatura a -15°, e non mollano di soffiare nemmeno per un attimo. Questo per tutto il tempo, il meno possibile, quello di stare sulle dorsali, comunque necessario per portare la gita a compimento. Fatta cosi e’ da ritenere una gita per puri amatori dove la neve mai bella (gelata in basso, sfondosa e pesante nel tratto mediano, un bosco senza fine, ventata nella parte alta con le creste che il vento ha di nuovo spazzaolato ben bene) la si sconsiglia vivamente, essendo non rispondente ai canoni a cui i puri discesisti sono soliti attenersi.

Con gli impareggiabili ciaspolatori Rodolfo e Andrea

Link copiato