SalbitschijenCresta Ovest

SalbitschijenCresta Ovest

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
2420
Quota vetta/quota (m)
2981
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
ED-

Località di partenza Punti d'appoggio
Bivacco del Salbit o Rifugio Salbithutte

Note
Da Alp N. 146 delgiugno 1997:
"E' una della più belle salite su granito di tutte le Alpi. E' un'ascensione lunga e complessa (34 tiri di corda), con difficoltà sempre sostenute; i tratti più impegnativi possono essere superati in artificiale o tirando sui chiodi; in libera le difficoltà possono salire fino all'VIII-.
Nel corso dell'ascensione ci sono varie possibilità di fuga e si può scendere in doppia dall'intaglio tra la II e la III torre, tra la III e la IV, dalla cima della IV e della V torre"
Descrizione

Materiale: Normale dotazione alpinistica, serie di nuts, serie di friends completa, dai micro fino al tre B.D. Utile un martello per ribattere i molti chiodi ballerini ed eventualmente tre chiodi misti per togliersi dai pasticci.
Quasi tutte le soste sono su fittoni grandi con anellone o su spit (a volte anche uno solo)
Per la descrizione completa si rimanda alla guida citata, molto precisa e dettagliata.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Jurg Von Kanel, Shweiz plaisir, west, edition Filidor
mastroricu
09.08.2019
1 anno fa
2 anni fa
8 anni fa
11 anni fa
Link copiato