Sagnasse (Laghi di) da Groscavallo

Sagnasse (Laghi di) da Groscavallo

Dettagli
Dislivello (m)
958
Quota partenza (m)
1125
Quota vetta/quota (m)
2083
Esposizione
Sud
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
319

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Lanzo seguire le indicazioni per Ceres, dopo Pessinetto al semaforo girare a dx per la Val Grande(Cantoira, Chialamberto, Groscavallo). Subito dopo Groscavallo vi è la frazione Borgo, appena superata, sulla destra vi è l'inizio del sentiero segnalato da una palina segnavia (319).
Note
Salita ai laghi di Sagnasse più diretta rispetto a quella da Pialpetta o dai Rivotti, percorso quasi tutto su sentiero, ad eccezione di un breve tratto su strada sterrata. Lo sviluppo complessivo è di circa 10 Km.
La traccia caricata sopra i 1750 metri per la presenza di neve può non coincidere completamente con il sentiero.
Lungo il sentiero è possibile avvistare camosci
Descrizione

Il sentiero si snoda nel bosco solitamente ben evidente o comunque intuitivo, maggior attenzione bisogna porre, in alcuni punti poco marcati, invece in discesa, anche per la rarità dei bolli biancorossi meno numerosi dei cartelli di divieto di caccia presenti lungo tutto il percorso nel bosco.
A circa 1400 metri bisogna superare l’acqua proveniente da una cascata, in caso di recenti piogge intense o di forte disgelo (come in questi giorni) l’ostacolo diventa serio.
A circa 1700 metri si esce dal bosco, e poco dopo si è in vista del Gias del Piano (1720 m), qui il sentiero diviene strada sterrata e raggiunge il Sentiero Balcone da prendere svoltando a sinistra. Poco dopo una palina segnavia indica a destra il sentiero per i laghi (319) segnalato da bolli e ometti. In meno di 30′ si raggiunge il Gias dei Laghi (2072 m) dal quale si vede il lago inferiore, a breve distanza vi è il lago superiore.
Discesa per l’itinerario di salita oppure possibilità di effettuare un anello: si prosegue dal Gias dei Laghi per il Gias Giomm in direzione della dorsale di salita al Barrouard, che è un punto di riferimento insieme agli ometti e alle tacche, in questo tratto il sentiero a tratti è poco evidente. Si continua verso la dorsale e prima di raggiungerla si segue a sn il sentiero che sale dal sentiero Balcone.
Per sentiero o per tracce (ometti e tacche) si raggiunge la sterrata e la si prende a dx in salita fino al cartello che indica il sentiero per Forno A.G..; lo si segue, il sentiero in alcuni tratti poco evidente è sempre ben segnato. Si superano i 2 Gias Travet.
Si continua a scendere fino ad inoltrarsi nel bosco, il sentiero, ben evidente e segnalato, diventa nel tratto in cui il bosco si dirada più aspro come il panorama, che presenta scorci ben diversi da quelli della salita.
Proseguendo si raggiunge Forno A.G. e da qui per strada asfaltata, che può riservare come nel mio caso sorprese (attraversamento di un capriolo), si arriva a Borgo. In questo caso lo sviluppo è di circa 13,5 km e il dislivello totale supera i 1100 m (l’altezza massima si raggiunge al Gias Giomm.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Alte Valli di Lanzo n.103 1:25000 ed:IGC - Valli di Lanzo e Moncenisio n. 2 1:50.000 ed:IGC
fdf62
01/10/2020
4 settimane fa
9 mesi fa
2 anni fa
3 anni fa
6 anni fa
7 anni fa

Tracce (2)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1150m 550m

Groscavallo

Webcam
Stazione Meteo 1215m 3.4Km

Forno Alpi Graie

Stazione Meteo
Webcam 1600m 7.5Km

Ceresole Reale – lago

Webcam
Webcam 1400m 8.3Km

Balme

Webcam
Webcam 1200m 8.7Km

Ala di Stura – paese

Webcam
Link copiato