Saccarello (Monte) da la Brigue per Col Linaire,Baisse de Sanson, Passo Tanarello

Saccarello (Monte) da la Brigue per Col Linaire,Baisse de Sanson, Passo Tanarello
La gita
cuccimaira
5 06/11/2016
Equipaggiamento
Full-suspended

Che dire, la gita perfetta, di più non si può proprio chiedere! Alla fine sono 1900 m di dislivello saliti tutti pedalando (cosa ormai diventata rara) e soprattutto scesi interamente su sentieri sempre tecnici ed impegnativi ma mai impossibili, come difficoltà direi tranquillamente un OC non sempre continuo ma comunque sempre presente dalla cima al fondo. Oggi bella giornata in Val Roja anche se non bellissima, in alto un pò di nebbia e vento freddo.
Partito da La Brigue si sale comodamente in sella fino in punta al M.Saccarello come da itinerario descritto, la salita è abbastanza lunga ma le strade sono sempre ben pedalabili.
Per la discesa ho scelto il percorso più diretto, quindi dalla cima dopo un breve tratto sul crestone N si piega a sin (palina, segnavia AltaVia) e si scende tutto il versante ovest con tratti spettacolari e bei tornantini, la prima metà bello tecnico poi più scorrevole, seguendo rigorosamente i segnavia anche dopo che si è toccata la strada si arriva direttamente al Passo di Colle Ardente sempre su sentiero, qui in corrispondenza di una palina (nella vicinanza ci sono dei blocchi di marmo per terra) si prende il lunghissimo sentiero che alternando bei tratti a gradoni, tornantini, radici, ecc a lunghi traversi più rilassanti conduce direttamente al santuario di Notre Dame des Fontaines.
Se siete partiti da La Brigue e ne avete ancora, vi straconsiglio di risalire sullo sterratone per il col Linaire fino a quota 1190 dove troverete una palina sulla destra con scritto La Brigue e alle vostre spalle potrete osservare in lontanaza il Saccarello salito e sceso poche ore prima: vi aspetteranno altri 400 m abbondanti di campa giù sullo stile dei precedenti sentieri che vi faranno arrivare a La Brigue con un sorriso a 24 denti e vi permetteranno pure di entrare dentro il magnifico paese scoprendo i suoi stretti vicoli a ciotoli e scalini. Senza questa variante sono comunque già 1600 m di gita, anzi di gitona! 5 stelle sono un pò pochine!! Sentieri tutti molto molto puliti, un solo albero ostacola a un certo punto il passaggio. Neve zero sia in Val Roja che Vermenagna comprese tutte le A.Liguri, sono imbiancate solo le cime del Bego, Gran Capelet e da lì in avanti.
Visto furgone Ducato targato inglese con carrello porta bici alla Bassa di Sanson proveniente dalla Liguria, speriamo che non comincino anche qui con ste porcate stile Finale Ligure, piuttosto ben vengano le bici elettriche…

Link copiato