Sabbione (Lago del) dalla Diga di Morasco

Sabbione (Lago del) dalla Diga di Morasco

Dettagli
Dislivello (m)
750
Quota partenza (m)
1740
Quota vetta/quota (m)
2480
Esposizione
Varie
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Città di Busto

Note
La diga del Sabbione forma il serbatoio più importante della val Formazza. E' del tipo a gravità alleggerita, lunga 300 metri, alta 60, con uno spessore alla base di 55, volume complessivo 140.000 metri cubi di calcestruzzo.
Descrizione

Arrivando a Riale in auto si può parcheggiare ai piedi della grande diga di Morasco.
Da qui in circa mezz’ora di comoda camminata si giunge al piazzale della funivia Enel. Il sentiero si innalza subito verso nord fino ad attraversare, con un guado in tubi, un impetuoso torrente.
Alcuni minuti e al primo bivio si volge a destra verso Passo Gries, si continua a salire fino a che una breve discesa ci immette nella rinomata conca dell’alpe Bettelmatt. Proseguendo in piano, sulla sinistra, e superate le baite dell’alpeggio, si trova il sentiero ben tracciato che in circa 45 minuti ci porta al rifugio Città di Busto. In leggera discesa si giunge al vasto Piano dei Camosci che si costeggia sulla sinistra.
Al fondo di questo, ancora a sinistra, si imbocca una strada sterrata in discesa fino a superare un piccolo torrente dopo il quale, sulla destra, inizia il sentiero che, in leggera salita, conduce al muro della diga del Lago del Sabbione.
Per il ritorno si raggiunge nuovamente il rifugio Città di Busto e si prende il sentiero per escursionisti esperti che scende direttamente, con buona pendenza, al piazzale della funivia Enel. Da qui, lungo la sterrata, fino all’auto.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
emanuele_80
04.07.2020
1 mese fa
2 anni fa
7 anni fa
10 anni fa

Condizioni

Link copiato