Rutor (Testa del) Via Normale da La Joux per il Rifugio Deffejes

Rutor (Testa del) Via Normale da La Joux per il Rifugio Deffejes
La gita
giada
02/08/2009

Saliti sabato al rifugio con tempo bello, purtroppo le brutte previsioni per domenica ci hanno azzeccato e così colazione alle 5 e rientro in branda con ri sveglia alle 7 e ritorno alle macchine sotto l’acqua. Si trattava della gita sociale del cai di Loano e quindi non si poteva non andare al rifugio prenotato. Io mi sono aggregata, e anche entusiasmati dalle relazioni precedenti per quanto riguarda la permanenza al rifugio, abbiamo detto: mal che vada che non andiamo in vetta, ci facciamo almeno una bella mangiata e ci rilassiamo…. Invece un disastro, uno del rifugio era scorbutico, tanto da buttarci fuori per la cena del primo turno (noi avevamo il secondo) in malo modo. Porzioni scarse e per niente eccezionali!(che si siano mangiato tutto quelli del turno prima?) Insomma, ci è sorto il dubbio che più avanti ci fosse un altro Deffejes e noi avessimo sbagliato posto visto i commenti dei gulliveriani che ci hanno preceduto. Ma non solo noi la pensiamo così, anche altri ospiti con cui abbiamo parlato la pensavano come noi! Per non parlare poi della gestione degli zaini che si son dovuti lasciare (non so perchè) in una sala esterna al rifugio col risultato che al mattino abbiamo aspettato più di un’ora il nostro turno per preparci a partire….In quanto gli zaini di tutti erano stipati in una stanza piccolissima e dentro al rifugio non si potevano portare! Non mi dilungo oltre.
Accoglienza ottima invece al bar ristorante delle cascate al posteggio di le Joux che ci ha lasciato cambiare all’interno e poi ci ha ristorato con simpatia e ottimi panini prima del rientro rimettendoci in pace con il mondo!!
Un saluto e un ringraziamento agli amici del cai di Loano più gli aggregati per la bella e sempre allegra compagnia!

Link copiato