Rucas (Frazione) da Bagnolo Piemonte, giro per il Vallone dell’Infernotto e Montoso

Rucas (Frazione) da Bagnolo Piemonte, giro per il Vallone dell’Infernotto e Montoso
La gita
lucabelloni
4 20/10/2017
Equipaggiamento
Full-suspended
Traccia GPX
anello da Bagnolo a Rucas, discesa da Montoso

Bel giro alla scoperta di una zona che non conoscevo. Mi sono affidato a due tracce trovate su internet e abbiamo fatto un mix delle due. Molto bella anche se dura la salita nel Vallone dell’Infernotto, davvero molto selvaggio. Dal rifugio in su si pedala in gran parte tra le cave, e qualche botto l’abbiamo sentito anche se fortunatamente non abbiamo incrociato molti camion. A mio avviso arrivare a Rucas può valere la pena solo per il panorama verso la pianura, altrimenti forse la eviterei visto che la salita si svolge su asfalto e la discesa su uno sterrato abbastanza brutto e anonimo, senza contare gli orrendi palazzoni di Rucas. In compenso, visto che la discesa da Montoso verso Madonna della Neve non è molto ciclabile (al momento direi 70-80%) forse potrebbe valere la pena provare la discesa proposta su MTB-MAG (cfr. link nella bibliografia), che prevede però una risalita di circa 250-300 metri di dislivello per tornare a Madonna della Neve e imboccare poi il bel sentiero di discesa della parte bassa. Così facendo il dislivello rimarrebbe più o meno inalterato e (forse) potrebbe aumentare il divertimento in discesa…ovviamente non l’ho testato e quindi prendetelo con beneficio di inventario!!!
Giro comunque piacevole in zone poco frequentate; in totale circa 33 Km e 1.200 m di dislivello, che abbiamo percorso in poco più di 5 ore. Giornata ovviamente calda e asciutta, anche qui è ormai tutto desolatamente secco…
Inserita traccia GPS

Link copiato