Rouge (Tour) Marchand de sable

Rouge (Tour) Marchand de sable
La gita
stefano-dondero
5 12/08/2021

Primi metri del primo tiro molto lisci, ma con spit ravvicinati. Utile nut piccolo che abbiamo quasi incastrato. Seguire la fessura dritta e non gli spit a sinistra fino alla sosta.
Secondo tiro con lungo traverso verso destra e poi nuovamente a sinistra, sosta alla base di diedro.
Terzo tiro: bella fessura in cima alla quale non andare a destra alla sosta più bassa (Dracula), ma proseguire dritti in fessura alla sosta più alta.
Quarto tiro: placca con qualche spit verso destra.
Quinto tiro: partono gli schiaffi. Prima parte facile, traverso difficile verso sinistra (spit) e fessura impegnativa.
Sesto tiro: partenza impegnativa su fessura tonda, traverso facile, ma un po’ psicologico a sinistra e poi di nuovo a destra. Prima della sosta passo difficile con spit e cordino. In entrambi questi tiri meglio sfalsare le corde per proteggere bene il secondo.
Settimo tiro: diedrone faticoso con primo spit in placca lontano.
Ottavo tiro: fessurina iniziale, uscirne a sinistra, seguire il facile e uscire a sinistra del naso.
Nono tiro: facile per balze e poi diedro. Sosta molto in alto a destra (non sulla cengia con le soste delle altre vie).
Decimo tiro: placchetta bellissima e impegnativa, fessura e poi di nuovo placca.
Doppie veloci sulla via, possibile unire alcuni tiri iniziali con corde da 60. L’ultima doppia l’abbiamo fatta sulla seconda sosta di dracula (più in alto e a sinistra della nostra seconda sosta, cordino blu), che ti deposita esattamente sulla verticale degli scarponi (60 metri precisi).

Link copiato