Rossa (Gola della) Paretone Oggioni – Badiali Conti

Rossa (Gola della) Paretone Oggioni – Badiali Conti
La gita
davec77
3 23/09/2017
Accesso stradale
Parcheggiare in uno spiazzo subito all'uscita della superstrada

L’ambiente sarebbe molto bello, se non fosse per le grandi cave…
Alpinisticamente la via è interessante e risale con percorso logico una parete dall’aspetto imponente. Dal punto di vista dell’arrampicata pura non è il massimo: la roccia, seppure discreta (tutto sommato migliore delle apparenze) è quasi sempre sporca di terra e detriti; i tratti con alberi, che spesso sono pungenti ginepri, danno abbastanza fastidio.
La via nel suo genere è molto chiodata (chiodi classici, spesso d’epoca ma alcuni recenti, e nessuno spit se non un paio vecchi di sosta); i chiodi sono ravvicinati su quasi tutti i tratti più difficili, l’obbligatorio sarà intorno al 5b… è comunque utile qualche friend qua e là, specie sul primo tiro (usati fino al n.1 BD).
Al secondo tiro, che si passa comodamente in A0 (al limite utile una staffa su un solo passo; libera comunque non difficile, io non ho provato, ma il 6a+ sembra verosimile), subito dopo l’evidente traverso a sinistra si trova una sosta con un vecchio spit arrugginito e mobile e 1 chiodo, integrabile con una clessidra; conviene però proseguire dritti ancora per qualche metro (IV) e fermarsi a una sosta con 2 spit recenti molto più comoda, che credo sia di un’altra via che sale a sinistra.
Occhio alla discesa, ravanosa e lunghetta (con doppie e passi di II). Dall’uscita seguire SEMPRE i bolli rossi, prima leggermente verso destra in salita, poi lungamente verso sinistra a saliscendi, finché non si sbuca a una sosta per una doppia in un camino. Calarsi (1 x 20 m poi 1 x 30 m) arrivando a una zona di ampie terrazze detritiche a gradoni. Da qui non è chiarissimo dove andare, ma guardando bene si riesce a scendere per tracce di passaggio e passetti di arrampicata, prima circa dritti e poi verso destra (faccia a valle), presto ricompaiono anche bolli rossi più piccoli e sbiaditi. Sarà che ero stanco, ma invece che 1 ora io ce ne ho messe quasi 2, pur senza sbagliare…

Bella avventura in solitaria, ma anche gran sbattimento, soprattutto sui tiri in traverso e in diagonale… :-/

Link copiato