Roseg (Piz) Eselsgrat – Cresta NO

Roseg (Piz) Eselsgrat – Cresta NO

Dettagli
Dislivello (m)
930
Quota partenza (m)
2583
Quota vetta/quota (m)
3936
Esposizione
Nord-Ovest
Grado
AD

Località di partenza Punti d'appoggio
capanna Tschierva

Note
la gita non è molto impegnativa tecnicamente ma è molto lunga calcolando gli avvicinamenti della val roseg e per l'attacco della cresta
Descrizione

l’avvicinamento alla parete va visto il giorno prima con il chiaro, se non si conosce la zona,10 minuti sopra il rifugio lasciare le tracce della biancograt andando subio a dx ( grosso ometto la quota è 2650 e non 2750 come dice la guida del bernina! )
La via non è da immaginare come una cresta stretta ( tipo biancograt, lyskamm etc ) ma una prima parte di roccette e pilastrini più che cresta vera e propria e poi un pendio nevoso molto largo e ripido.
La roccia è buona,la via è attrezzata,a me sembra un po più sostenuta di ” qualche passo di III “definizione della guida del bernina( almeno mezzo grado in più se no qualche passo di IV )
In discesa si può scendere con una prima calata subito, poi breve camminata ed unica calata da 60 mt che con un’alta breve camminata riporta alla terminale ed ovviamente sul ghiacciaioda riattraversare

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Bernina carta svizzera
Bibliografia:
Bernina cai-tci ( varie guide )
full68
19/07/2016
5 anni fa
7 anni fa
14 anni fa
Link copiato