Ronce (Pointe de) da Plan de l’Ours

Ronce (Pointe de) da Plan de l’Ours
La gita
podina
5 02/06/2012
Osservazioni
Visto valanghe a pera esistenti
Neve (parte superiore gita)
Primaverile/trasformata
Neve (parte inferiore gita)
Primaverile/trasformata
Equipaggiamento
Scialpinistica

Siamo saliti tra l’itinerario passante per i ripidi Rocher de Cailla a destra e quello più classico dal laghetto di Arcelle più in alto dai casolari di Arcelle.
Alcuni tratti per confluire al ghiacciaio superiore sono molto ripidi.
Dal colle del Moncenisio abbiamo seguito la prima strada sterrata che s’incontra scendendo a dx. (attenzione al fango ed ai ruscelletti) sino ad un caratteristico palo dell’impianto sciistico (q.2130 m). A destra salgono i ripidi pendii verso i Rocher de Cailla e a sx in piano un sentierino porta verso il laghetto dell’Arcelle e l’itinerario classico.
Siamo saliti invece ripidamente i pendii subito sotto l’impianto puntando a delle fasce rocciose molto ripide che si evitano poi sulla destra (non farsi attirare a sx. per raggiungere l’itinerario classico).
Una volta sul ghiacciaio intorno a q. 2950 si traversa in diagonale verso sinistra sino ad incrociare l’itinerario classico intorno ai 3200 in pieno pendione finale, da quì si punta in leggero diagonale verso sx. raggiungendo una spalla esposta, la si segue fino a raggiungere la cima

Questa volta meteo-france non sbaglia e l’idea di mark si rivela più che azzeccata!Giornata semplicemente fantastica per tutto. L’itinerario di accesso è un pò anomalo, ed in mezzo fra quello delle Rocce de Cailla e quello più usuale dall’Arcelle, con qualche pendio ripidini si riesce ad evitare le fasce rocciose dopodichè la sopra è uno spettacolo..Saluto i due di Moncalieri e soprattutto il dott. Dusio con il quale abbiamo condiviso una discesa da antologia sul classico itinerario sino al laghetto. Un saluto caro ad Alessandro di Genova, a Giorgiobi che avremo visto di sfuggita a metà pendione..e a tutto il gruppo di Jacolus penso molto più mattiniero di noi..Panorami a 360 su tutte le alpi indescrivibili

Link copiato