Ricchiardi (Colle) Couloir ENE

Ricchiardi (Colle) Couloir ENE
La gita
block65
4 04/07/2014

Ascensione pochissimo ripetuta, in ambiente grandioso e severo. Purtroppo sussiste un notevole pericolo di caduta sassi ed è indispensabile attaccare prestissimo ed essere veloci sul couloir (che è purtuttavia abbastanza breve , 250 metri circa). Attualmente il couloir è ancora in buone condizioni, ed il rigelo più che buono. E’ conveniente scendere (a causa della neve che incrosta lo sperone di Santo Stefano), per il braccio ovest del colle omonimo (percorso di sci ripido) e poi rientrare nel canale (pericolo caduta sassi)
raggiungendo la terminale bassa che comincia ad aprirsi. Per ora si passa bene, ma è una condizione che non durerà a lungo. Portare un paio di viti da ghiaccio e fettucce per le soste durante la discesa ai lati del ripidissimo canale di S.Stefano. Per una conoscenza più approfondita della zona consiglio di leggere la mia monografia sull’Annuario del CAAI 2013.

Link copiato