Regina (Punta della) da Gressoney Saint-Jean per il Colle Ranzola

Regina (Punta della) da Gressoney Saint-Jean per il Colle Ranzola
La gita
vicente
4 30/12/2018
Accesso stradale
Parcheggio presso la seggiovia Weissmatten
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Crosta da rigelo portante
Neve (parte inferiore gita)
Farinosa ventata
Quota neve m
1700

Salita in buone condizioni, ma niente neve nella parte bassa. Con doppio disappunto, dopo aver constatato che gli impianti di Indren erano chiusi per vento forte (oggi la meta era ben altra…..) scopriamo che la seggiovia Weissmatten e’ aperta fino alla stazione di meta’ (e chi sapeva che la mite seggiovia di Weissmatten avesse due tronconi?) e pertanto e’ vietata ai pedoni.
Ci rassegniamo quindi a prendere il sentiero 3 che conduce al colle Ranzola e diciamo fine ai nostri piani di traversata, visto il notevole dislivello da superare. Calziamo le ciaspole poco prima dell’Alpe Ranzola e giungiamo al colle sotto un vento forte che ci sferza. Dopo uno spuntino al riparo della cappella, proseguiamo per Punta della Regina. Al momento di calzare i ramponi quando il panettone di Punta Regina si impenna per l’erta finale, una delle due socie dice basta e cosi’ facciamo dietrofront per il percorso di andata, senza neppure chiudere l’anello sul Weissmatten come si sperava.
Panorami comunque estesissimi, dal gruppo Cresta Rossa-Corno Bianco fino al Monte Bianco incappucciato per i venti forti, e vallone solitario, mentre qualcuno e’ salito da Estoul.

Con Giulia P. e la sua amica tedesca, in una salita di ripiego che comunque ha regalato panorami molto belli anche sul Rosa e ci ha condotti in un vallone appartato in veste invernale.

Link copiato