Pucelle (Saut de la) Arete de la cascade

Pucelle (Saut de la) Arete de la cascade
La gita
eugenio88
4 08/08/2021

Un gioiellino nascosto questa via, una trovata geniale!
Avvicinamento di 5 minuti: si parcheggia l’auto poco a valle di La Grave, in una piazzola antistante la cascata ed è subito visibile la traccia di sentiero che conduce all’attacco (sulla destra faccia a monte).
Il primo tiro è il più ingaggioso della via: molto sporco e polveroso, per via della sabbia depositata dal getto d’acqua (le acque scendono da versanti sabbiosi e sono spesso torbide). Non bisogna farsi scoraggiare, il primo passo del secondo tiro è gia su roccia pulita, di qualità ottima, anche se ad un primo sguardo potrebbe apparire non convincente! Attrezzatura a prova di bomba, soste su due fix tutte da collegare, inutile portarsi materiale per integrare.
Non ci si sente alle soste, per via del rumore della cascata e spesso non ci si vede: mettersi d’accordo per i comandi al compagno/a di cordata. Soste tutte abbastanza comode.
Scorci bellissimi sul salto d’acqua della Pucelle e sulla Meije, che troneggia alle spalle.
Discesa a piedi: dall’ultima sosta procedere in conserva protetta verso una cengia appena più in alto a destra, poi traversare verso destra (faccia a monte): si trovano degli spit contro la parete rocciosa a monte del sentiero per poter effettuare una conserva protetta, raggiunto un vago canale, seguirlo in direzione del bosco, poi si trovano altri spit per proteggere un ultimo facile passaggio. Da qui all’auto in pochi minuti.
Consiglio, finita la via, di andare a vedere la cascata e la via percorsa dall’altro lato (prendendo la traccia a sinistra del ponte faccia a monte), l’ambiente è straordinario.
La via non è lunga e non offre un’ arrampicata tecnica, ma per noi resta consigliatissima!

Con Aline, solida sul primo tiro davvero polveroso.

Link copiato