Prosces (Cresta dei) – Via Obliqua o del Solstizio

Prosces (Cresta dei) – Via Obliqua o del Solstizio
La gita
benny98
5 18/09/2022

Leggendo i commenti di Grassi o gli articoli dei vari Manera, Giorda e compagnia si capisce bene perchè questo luogo sia tanto esaltato quanto poco conosciuto: per godere della bellezza selvaggia dei pianori sommitali e delle pareti che li circondano bisogna affrontare un lungo avvicinamento.. che però contribuisce solamente a condurre l’esploratore in una condizione estatica!
A parte queste considerazioni personali, la parete è davvero notevole, spettacolare quanto quelle del Piantonetto, altrettanto aspra.
Luca parte forte e in un amen percorre quasi un quarto di via. Il terzo tiro lo vede di nuovo impegnato su una placca non banale dove la difficoltà a proteggersi gli giocano un bello scherzetto, e lui rimane attorcigliato fra gli zig zag delle corde. Io intanto continuo rilassato a fare i tiri più facili e a godermi il posto, senza accennare minimamente a volermi ingaggiare di più. Così il socio si becca un altro tiro difficile e lungo, mentre io sbaglio le soste e uso un bel blocco appoggiato che ci rendiamo conto essere mobile solo una volta che il Giribons ci sale sopra per affrontare il tiro successivo.
Fra una piacevole sbandata e l’altra, mi ritrovo infine sul tiro chiave che per fortuna entra bene, la cordata registra anche la libera completa della via risolvendo i passaggi dati in artificiale dal buon Manera. A parte una bella ranzata per colpa di un piede messo male sui licheni in uscita dalle difficoltà maggiori, ci godiamo gli ultimi tiri ed usciamo a riguadagnare il sole che nel frattempo aveva girato l’angolo. E’ una giornata di soddisfazione: bella via in un bellissimo posto!

Arrampicata entusiasmante in un luogo da favola, ci siamo andati col buon Trilly in una soleggiata domenica di settembre. No anima viva nel vallone e d’altronde non ci aspettavamo altro, solo un po’ di piacevole compagnia al rifugio.

Link copiato