Presolana del Prato Torrione Sud – Tramonto di Bozard

Presolana del Prato Torrione Sud – Tramonto di Bozard

Dettagli
Altitudine (m)
2100
Dislivello avvicinamento (m)
900
Sviluppo arrampicata (m)
150
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
5c
Difficoltà obbligatoria
5c

Località di partenza Punti d'appoggio
bivacco città di clusone

Note
breve via classica ma che per la qualità della roccia e la bellezza della scalata è un vero gioiellino!
soste ottimamente attrezzate per le calate,portare eventualmente cordoni per sostituire quelli vecchi.Utile qualche friends medio-piccolo e cordini per le clessidre.
Avvicinamento
dal Passo della Presolana per sentiero segnato si raggiunge il bivacco Città di Clusone e la Cappella Savina.Si continua su sentiero per la grotta dei Pagani e dopo poco si segue a destra una traccia che si risale scomodamente per ghiaie fino alla base del torione sud presso una lapide ben evidente!
L'attacco della via si trova una cinquantina di metri a sinistra dove è presente una clessidra con cordino vecchio.
Descrizione

1°tiro:si sale una rampa facilmente(III+) e superare poi un bel tratto verticale(V-) su grosse prese(chiodo non visibile dal basso)e poi tramite le placche subito a sinistra di una grossa fessura(IV+) si arriva ad un comodo punto di sosta(3 chiodi lungo il tiro)35m
2°tiro:si sale tre metri a sinistra della sosta(non farsi ingannare dal chiodo che si vede 4 metri sopra)e per buoni appigli si traversa a destra in una nicchia erbosa(chiodo).Si tarversa ancora un paio di metri e poi si supera una passaggio che richiede un po di decisione(V+) perchè non si può proteggere fino ad un chiodo e poi si sale la bella fessura(IV+/V) fino alla sosta.(3 chiodi lungo il tiro)30m
3°tiro:si continua lungo la fessura sopra la sosta(V+) e dove finisce si esce a sinistra e si continua lungo la bellissima placca(V) fino ad un ripiano(possibile sosta intermedia,2 chiodi con cordino).Si continua leggermente a destra e su punta ad un chiodo in placca e passando a sinistra con bel passaggio(VI-) si continua poi più facilmente fino alla sosta.(vari chiodi e cordini in clessidre lungo il tiro)45m
4°tiro:si segue la fessura sopra la sosta(IV),poi più facilmente fino alla cengia dove si sosta.(un chiodo lungo il tiro)25m

Discesa
Da questo punto ci si può calare in corda doppia lungo le soste di salita o raggiungere la cima del torione lungo rocce friabili per una cinquantina di metri per poi scendere in una canale verso sinistra(faccia a monte)aiutandosi con una corda doppia.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
brozio
19/07/2019
1 anno fa
4 anni fa
12 anni fa
Link copiato