Presanella (Cima) traversata bocchetta di Monte Nero

Presanella (Cima) traversata bocchetta di Monte Nero
La gita
andreamilano
4 16/11/2015

Pare che la Presanella sia molto gettonata dopo i recenti report sul couloir dell’H. E’ tutto tracciato.
Arrivo alla Malga Vallina domenica sera alle 11 dove passo la notte in macchina. Ci sono già 6 auto parcheggiate, ma poi in giro non ho incontrato quasi nessuno.
La neve incomincia dietro al rifugio a 2300. Poi fino alla bocchetta di Monte Nero è già tutto ben imbiancato con almeno mezzo metro, trasformato e duro. Il tratto attrezzato fino alla bocchetta è sepolto, ma almeno c’è la traccia – sull’altro lato (SW) e pulito.
Sull’altro lato salgo senza problemi anche il secondo tratto di cavi fino alla sella tra il Monte Nero ed il Bianco.
Quando armai la cima sembra a portata, trovo un terzo tratto di cavi. La prima parte (in discesa) è pulita, la seconda (in salita) è innevata. Non ho modo di assicurarmi – da solo – e anche avendo un cordino con moschettone non potrei usarlo visto che il cavo è in buona parte sepolto. In due + una corda non ci sarebbero stati problemi. Quindi la mia gita finisce qui. Amen, comunque un bel giro lo stesso.

In discesa seguo le stesso itinerario. Discesa con gli stessi problemi dalla bocchetta di Monte Nero. Con una corda da 60m ci si calerebbe evitando il tratto ripido ed innevato col cavo ghiacciato che ogni tanto fa capolino nella neve farinosa

La presenza della neve aumenta le difficoltà di un percorso che in estate potrebbe essere classificato EEA. La bocchetta di Monte Nero può essere evitata a sud passando per il Passo dei tre Cantoni.

Tempo bellissimo – Locale invernale del rifugio accogliente – su due piani. Senza luce o riscaldamento.

Link copiato